Cuccioli intrappolati a sei metri sottoterra: il salvataggio è incredibile

0
137

I cuccioli erano stati partoriti in una cava a quasi sei metri sotto terra. La mamma non voleva che venissero scoperti. Ecco come sono stati salvati.

Il salvataggio dei 9 cuccioli è avvenuto grazie ad Eldad Hagar, facente parte dell’associazione Hope for Paws che da diversi anni si occupa del recupero e del salvataggio di molti cuccioli randagi terrorizzati e impauriti, da spazi angusti e molto pericolosi per la loro vita.

I cagnolini sono stati partoriti dalla loro mamma, nei pressi dei binari di una stazione, in una cava a ben 5 metri e mezzo sotto terra, rifugio di grande protezione, se non fosse per la mancanza di luce e di aria fresca: i cuccioli, infatti, sarebbero sicuramente morti.

La chiamata di salvataggio è avvenuta da parte di due donne del posto, che sfamavano tre femmine di meticcio e che gironzolavano nei pressi della cava, di cui una aveva partorito da poco. Le donne, non vedendo i cuccioli né sentendo alcun guaito, hanno subito avvertito Hagar, che ha provveduto alla loro ricerca e al loro salvataggio.

Inizialmente, come si può vedere nel video, il salvataggio sembrava fosse facile: il team dell’associazione, infatti, ha sparso pezzettini di carne lungo la cava per attirarli. Ma dopo averne recuperato solo qualcuno, il resto è ritornato spaventato nel cunicolo. Così, Eldad si è introdotto all’interno della cava per recuperarli tutti ed essere sicuro che non ci fossero altri cuccioli da salvare. Adesso, i 9 cuccioli stanno bene e sono stati accolti da due famiglie che si prenderanno cura di loro.