[VIDEO] Cane torturato e sepolto vivo su una spiaggia: il salvataggio dei volontari

0
446

E’ stata sepolta viva su una spiaggia questa piccola cucciola maltrattata, fortunatamente salvata da alcuni volontari.

Sarebbe morta sepolta viva questa cagnolina maltrattata e torturata, se non fosse stata trovata in tempo da uno dei volontari di Paws of Hawaii. Dovrebbe essere un uomo l’individuo che si è macchiato di un gesto così orribile: pensava di non essere visto, e infatti così è andata. Purtroppo ancora non si sa chi sia l’autore.

La buona notizia è che la piccola Leialoha (è stata chiamata così), ora sta meglio. Ma, come si può vedere in questo video girato dai volontari, è rimasta completamente bruciata dal sole. Quando è stata salvata, non aveva il 90% della sua pelliccia e sanguinava da ogni centimetro del corpo.

Come se non bastasse, aveva anche una zampa ferita gravemente: era stata colpita con un machete! La situazione dunque era gravissima, come si può vedere in questa immagine scattata poco dopo il ritrovamento:

I volontari, dopo averla liberata dalla sabbia, l’hanno portata in una clinica veterinaria, dove i medici le hanno atteso un paio di giorni prima di farle un bagno per toglierle la sabbia dalle ferite (subito avrebbe sofferto troppo). Nel frattempo hanno iniziato a curarla come potevano.

Dopo averla curata, è stata portata a casa da una volontaria. A poco a poco le ferite stanno guarendo, e la quattro zampe stessa sta iniziando a fidarsi di chi l’ha salvata: “E’ ancora un po’ timida, ma è normale dopo tutto quello che ha passato“, scrivono dal Paws of Hawaii. “Ma i suoi miglioramenti sono semplicemente mozzafiato“.

Per adottare Leiahola ci sono state richieste da tutto il mondo. Ma la cagnolina rimarrà alle Hawaii: è già stata selezionata una famiglia speciale quanto lei, e appena sarà in forma, potrà iniziare la sua nuova vita, al sicuro dal suo aguzzino, che speriamo presto paghi il conto alla giustizia per quello che ha fatto.