Vicino ad Oristano continuano a morire cani e gatti

0
112

Qualcuno sta avvelenando i quattro zampe, e non si riesce a fermarlo.

In località Mandriola, a Putzu Idu, praticamente a pochi km da Oristano, continuano a morire cani e gatti.

Dopo i tre cani trovati morti lo scorso luglio e i bocconi avvelenati scoperti, sabato scorso è stata uccisa una gattina. E’ stato un lumachicida ad avvelenarla, come specificato dalla clinica veterinaria di Oristano Est.

A portarla lì ci avevano pensato due volontari della Lav-Lega antivivisezione. La gatta, che faceva parte di una piccola colonia di gatti su cui la Lav aveva avviato una campagna di sterilizzazioni, sarebbe stata sterilizzata a breve.

Roberto Corona, responsabile della Lav di Cagliari, ha dichiarato: “È importante intensificare i controlli e mettere in atto le dovute azioni repressive e preventive da parte delle autorità, per evitare che chiunque possa andare a depositare bocconi avvelenati che rappresentano un pericolo non solo per cani, gatti, fauna selvatica e per le persone che abitualmente frequentano la zona, ma anche per l’ambiente“.

L’associazione vuole che ci siano indagini precise e attente per l’identificazione dei responsabili. Chiunque trovi materiale che potrebbe essere nocivo è invitato a segnalarlo al Corpo forestale regionale (1515) o a carabinieri, polizia o ai vigili urbani.