Vandalizzata la statua del cane Angelo, torturato e ucciso in Calabria: “E’ morto un’altra volta”

0
62

A Roma la statua del cane Angelo è stata vittima di vandalismo: “Avete distrutto un simbolo”.

Vi ricordate la storia del cane Angelo? Nel giugno 2016 quattro giovani ragazzi calabresi avevano torturato e ucciso per divertimento questo povero randagio. Avevano addirittura caricato il video sui social network, mossa che poi gli si è ritorta contro.

Su di lui e sulla sua morte è stato girato anche un cortometraggio, ovvero “Angelo – Life of a Street Dog” (“Angelo – Vita di un cane di strada”): l’intento è quello di raccontare la sua storia per non dimenticare cosa può essere in grado di fare l’uomo ai nostri animali.

Tra le iniziative volte appunto a ricordare Angelo c’era anche quella di erigere una statua in suo onore: ciò è avvenuto lo scorso gennaio nel Parco Ravizza, quartiere Monteverde di Roma. Purtroppo però il monumento è stato oggetto di vandalismo.

A proposito di questa triste vicenda ha parlato anche Rinaldo Sidoli, responsabile centro studi Movimento Animalista: “Avete ucciso un’altra volta Angelo, avete distrutto un simbolo di pace e amore. Quella statua rappresenta il rispetto della vita affinché non vinca sempre la cultura della violenza e della morte“.

Sidoli ha anche sottolineato che è già stata presentata una denuncia presso le autorità competenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here