Tg cinofilo, ventuno i cani maltrattati a Fossona: proprietario denunciato

Sono ben 21 i cagnolini rinchiusi in un’abitazione, in condizioni precarie.

Succede a Cervarese Santa Croce, dove un uomo di 63 anni è stato denunciato per maltrattamento  di animali. L’uomo aveva sequestrato in condizioni deplorevoli, ben 21 cuccioli di varie razze, che in seguito vendeva sul web.

Nonostante già da tempo le proteste dei vicini di casa, date da odori nauseabondi e ululati incessanti, fossero divenute continue, solo ieri le guardie zoofile di Padova, hanno sventrato un commercio illegale di cuccioli sul web.

L’annuncio della vendita di un pinscher, apparso pochi giorni fa, ha dato il via alle indagini, che hanno portato alla denuncia di un uomo di 63 anni che deteneva 21 cuccioli in stato veramente pietoso.

L’intervento congiunto della guardia zoofila di Padova e dei carabinieri del nucleo NAS del posto, è riuscito a portare in salvo i cuccioli, che sono stati trasferiti al canile di via Erbecè a Monsalice. I cagnolini sono stati ritrovati in condizioni deplorevoli: quattro cuccioli per una sola cuccia molto piccola, malconci e con il pelo rovinato, affamati e contorniati da escrementi e insetti, questa era la loro sopravvivenza.

Adesso, i cuccioli sono salvi e i volontari del canile di Monsalice si stanno prendendo cura di loro nel migliore dei modi.

L’uomo, invece, è indagato per maltrattamento di animali e tra qualche settimana, la procura del luogo, potrebbe condurlo agli arresti definitivi.