TG cinofilo, Roma: cucciola abbandonata e legata ad un palo dell’autobus

camilla

Secondo alcuni testimoni è stata una donna ad abbandonare e legare al palo di un autobus la cucciola

La segnalazione al 112 ha fatto intervenire gli agenti del commissariato Casilino, che hanno trovato davanti a loro una cucciola spaventata, che se ne stava acciambellata senza nè cibo nè acqua alla fermata di un bus su Via Prenestina. Quando hanno provato ad avvinarsi, la cagnolina si è mostrata aggressiva, perchè evidentemente deve aver passato davvero dei brutti momenti (forse a causa dei maltrattamenti subiti e del digiuno).

Dopo averla ristorata e tranquillizzata, gli agenti si sono subito dati da fare per trovarle una nuova famiglia: detto, fatto! Camilla (è stata ribattezzata così) ha già una nuova famiglia: “Quando me l’hanno portata – dice il suo nuovo padrone Mauro Graziosi – era sotto choc e non si lasciava avvicinare: comportamento tipico dei cani bastonati o maltrattati”. Dopo averla rinfocillata, Camilla si è sciolta: “Adesso gioca, se agito un boccone si drizza sulle zampe posteriori per afferrarlo, è molto più reattiva“. Camilla ha anche due compagni di giochi: “Ognuno ha la sua cuccia e la sua razione di cibo. Ho già chiamato il veterinario per vaccinare anche Camilla e verificare se è microchippata“.

La conclusione di Mauro è una frase bellissima: “Se io e mia moglie siamo appassionati di cani? Ne abbiamo sempre avuti – rivela Graziosi – e pensiamo che, se non si è capaci di amare gli animali, allora non si può voler bene neppure agli esseri umani“.