Tg cinofilo, cucciolo di Pitbull in pessime condizioni: padre e figlio a processo

0
97

I maltrattamenti continui nei confronti di un cucciolo di pitbull ha portato a processo due uomini a Trapani.

Accade a Valderice, in provincia di Trapani, dove un piccolissimo cucciolo di pitbull era costantemente maltrattato da padre e figlio.

Ma un decreto di citazione diretta a giudizio ha condannato Giovanni Manzo di 75 anni e Giuseppe, suo figlio di 43 anni, per maltrattamento di animali.

La storia non è recente, ma risale a ben 10 mesi fa, quando il padre avrebbe perso il suo cucciolo di pitbull, sfilatogli dal guinzaglio; l’uomo l’ha rincorso per acciuffarlo e dopo essere riuscito a prenderlo, lo avrebbe massacrato di botte, tra calci e pugni, in presenza del figlio. Alla pessima vicenda, avrebbe assistito una ragazza di 20 anni, che amareggiata dall’accaduto, non ha esitato a contattare Enrico Rizzi, presidente del Nucleo Operativo Italiano Tutela Animali.

Rizzi si è costituito parte civile offesa nel procedimento contro padre e figlio, che compariranno dinnanzi al giudice il prossimo 3 maggio, al tribunale di Trapani.

Anche il sindaco di Valderice ha preso provvedimenti sul blocco delle costanti vicende quotidiane di maltrattamento su poveri animali.

Adesso il cucciolo sta bene ed è in cerca di una famiglia che lo riempia, solo, di amore!