Tg Cinofilo: cagnolini sopravvissuti al rogo di Eboli, adesso sono in cerca di una famiglia

Dopo la paura, i cagnolini scampati all’incendio di Eboli, sono in cerca di amore e di qualcuno che si prenda cura di loro.

Cause ancora in accertamento per un incendio che si è sviluppato in un appartamento abbandonato al degrado di Marina di Eboli, dove erano presenti dei cuccioli meticci. Non tutti sono riusciti a scampare al pericolo, ma alcuni di loro sono sani e salvi e sono in cerca di una casa che li ospiti con amore.

Come si legge su un post pubblicato su Facebook “Vigili del fuoco, Asl di Eboli, Carabinieri e noi della Lega del Cane di Salerno, siamo riusciti a portare in salvo solo una cucciola, Fiammetta (ricoverata in prognosi riservata) e la sua povera mamma”. Per adozioni è possibile contattare la Lega del Cane di Salerno ai numeri 089 303039 e 327 0428428”.

E ancora, un altro post apparso su Facebook, dell’associazione zoofila Dalle Zampe al Cuore, riporta una frase dedicata, invece, alla mamma dei cuccioli morti nell’incendio, Sofie.

Quanto parlano i tuoi occhi … a cosa hanno dovuto assistere … al pianto straziante dei tuoi cuccioli mentre bruciavano vivi e tu non potevi aiutarli. Già … hanno dato fuoco a tutto il vostro recinto, dovevi esserci anche tu tra le vittime, ma fortunatamente sei salva .Oggi con il tuo sguardo spento ed afflitto mi seguivi ovunque cercando conforto, pur non conoscendomi”.

Parole strazianti queste, ma che provano tutto l’amore esistente per i nostri amici quattro zampe. Non è chiaro come si sia scatenato il rogo, ma grazie alla Lega del Cane di Salerno, adesso Fiammetta e Sofie, la sua mamma di 8 anni, stanno meglio e sono in cerca di amore e d’affetto.