La storia di Zuzu, abbandonata per prendere un altro cane

zuzu
Non è una di quelle storie a lieto fine quella di Zuzu, una cagnolina di due anni abbandonata dai suoi padroni in un canile, nel quale la famiglia ha cercato di adottare un altro cane. Zuzu era stata trovata a vagare per le strade di Downey, in California, e portata al Downey Animal Care Center: Al inizio i volontari pensavano che fosse una randagia, ma intuivano che c’era qualcosa di insolito : “E’ una cagnolina amichevole, ma sentivo tristezza e confusione”, ha raccontato la volontaria Desi Lara. “La maggior parte dei cani salta da una parte all’altra del cortile. Lei si aggirava molto piano, nervosa e guardandosi attorno”. Il suo comportamento è improvvisamente cambiato quando è arrivata una famiglia nel nostro canile: mentre passavano vicino al recinto, la cagnolina Zuzu ha iniziato a scodinzolare, abbaiando felice. La famiglia è rimasta per poco ad accarezzare Zuzu, parlandole dall’altro lato del recinto. “ Si capiva che si conoscevano molto bene ”. Zuzu credeva che i suoi padroni la avrebbero riportata a casa, però le cose non sono andate come sperava. I padroni hanno riferito ai volontari che sì, Zuzu era la loro cagnolina, ma non erano lì per lei ma avevano intenzione di avere invece un altro cane.
Ci sono diverse versioni del perché i suoi padroni volessero abbandonare Zuzu: secondo una versione, si erano stancati del fatto che fuggiva continuamente. Secondo un’altra versione, il padre di Zuzu, che viveva assieme a lei con gli stessi padroni, sarebbe morto da un po’ di tempo e la cagnolina non avrebbe preso bene la cosa: “Non era più una cagnolina felice”, Lara, la volontaria, sostiene che la famiglia gli abbia detto, visto che la cagnolina non era più felice, di aver trovato come soluzione quella di lasciar scappare Zuzu e di cercare un altro cane. Non è chiaro se alla fine la famiglia abbia potuto adottare un altro cane, e neppure se sia stato loro consentito di scegliere uno, visto che sarebbe logico che i volontari rifiutassero un affidamento a chi sembra trattare i cani come giocattoli. Il post di Desi Lara, la volontaria che aveva filmato anche l’incontro di Zuzu con i suoi ex padroni, è diventato virale sui social, con diversi migliaia di visualizzazioni, e migliaia di commenti che non erano proprio complimenti per la famiglia. Al punto che la volontaria sembra avere eliminato il post, che stava avendo più visibilità di quello che si aspettava. Nel frattempo, però una cosa è certa, Zuzu è ancora in attesa di trovare un padrone, ma grazie a questa pubblicità lo troverà sicuramente.