Testicoli dei cani glitterati: la nuova scellerata moda social

0
68

Rimaniamo sempre senza parole quando riportiamo notizie del genere.

È la moda del momento, ma ci vuole poco per capire che è dannosa per i nostri amici a 4 zampe. Si tratta di colorare con luminosissimi glitter i testicoli dei cani. Sì, averte capito bene. Ci sono alcune persone che credono sia divertente! L’effetto può pure essere simpatico e far ridere, ma non fa affatto bene agli animali.

A lanciare questa tendenza è stato un salone di bellezza per cani di High Point, Carolina del Nord, Stati Uniti d’America. A quanto pare, uno dei servizi che propone è proprio quello di impreziosire i testicoli dei cani con glitter colorati. Le foto degli animali trattati in questo modo sono state pubblicate sul profilo Facebook del salone e hanno scatenato una sequela interminabile di critiche e accuse.

Dal canto suo la proprietaria si è difesa dicendo che questi scatti non erano stati fatti nel suo negozio. Quelle foto, a quanto pare, sarebbero state prese in internet e postate per far vedere la nuova moda in fatto di testicoli di cani. Probabilmente voleva testare la reazione dei suoi clienti e poi eventualmente inserire il trattamento nel suo salone.

Il problema vero e proprio è che questo servizio di toilettatura fa male agli animali. I colori potrebbero essere dannosi per la loro salute (prurito, allergie, infiammazioni), così come gli agenti utilizzati per attaccare la sostanza glitterata. E poi, siamo sicuri che i nostri amici a 4 zampe sarebbero contenti di farsi colorare le parti intime? Siamo convinti che stanno bene andando in giro come se avessero delle palle da discoteca in mezzo alle zampe? E se poi si leccano che succede?

Secondo le indicazioni riportate dagli stessi proprietari che hanno condiviso le foto sui loro social, i glitter impiegati per i cani risulterebbero commestibili e verrebbero spalmati sulla cute con l’aiuto di uno sciroppo al mais. Non vi sarebbero conseguenze, sostengono gli utenti social, dall’eventuale ingestione da parte dell’animale.

La notizia, presa inizialmente come uno scherzo, è in realtà vera: lo dimostrano le immagini pubblicate sui social e, in particolare, tramite la pagina Facebook di Groomery Foolery, prima ad aver diffuso il trend. Una scelta sposata anche da molti negozi americani di toelettatura canina, dove l’uso dei glitter è da tempo sdoganato e impreziosito dall’aggiunta di gocce e diamantini finti, da applicare sul muso del cane.

Un trend inspiegabile accolto con interesse e curiosità, ma anche con sgomento da chi considera il tutto molto offensivo. E tra un commento ironico, una battuta e una critica aspra, l’inconsueta presenza dei glitter ha ottenuto una visibilità del tutto insperata.

Fonte: 105.net