Skip to main content

Cane denutrito e maltrattato, viene salvato e si trasforma completamente: le immagini

News Redazione - 16 Mag 2018

Questo cagnolino ne aveva passate tante, ed era ridotto davvero male. Per fortuna è stato salvato, e la sua trasformazione in pochi mesi è stata incredibile. Alzi la mano chi, guardando le foto di questo cagnolino quando è stato trovato, sospettasse che fosse un Husky. Ebbene lo è, solo che era talmente scheletrico che non si capiva: è stato trovato in condizioni gravissime da Rico, un ragazzo d'oro che non ha saputo essere indifferente di fronte ad un cucciolo così malridotto. Questa storia arriva da Bali, dove per le strade dell'isola Rico ha trovato questo cagnolino imprecante aiuto e lo ha così accolto in casa: il quattro zampe era evidentemente malnutrito, e aveva la rabbia. La sua pelle era lacerata in molti punti e si vedevano le ossa. Si vedevano però anche i suoi occhi blu che brillavano ancora. Ecco il racconto di Rico: "L'ho trovato per strada, mentre tornavo a casa dal lavoro. Me ne sono subito innamorato". Riuscire a salvare il pet però non è stato facile: infatti Rico, insieme alla sua famiglia, ha dovuto allattarlo come se fosse un cucciolo, oltre a somministrargli molte medicine e medicare le sue ferite. Lo ha chiamato Hope, ovvero "Speranza": un nome davvero azzeccato per la storia di questo cagnolino, che ora ha un aspetto completamente trasformato. Ecco la gallery fotografica: [gallery link="file" columns="2" size="medium" ids="9041,9042,9043,9044"]

Era incatenata, ma ha scavato un buco per tenere al caldo i cuccioli: la storia di bella

News Redazione - 08 Dic 2017

Bella è una cagnolina maltrattata, incatenata per molti anni, che per scaldare i suoi cuccioli ha scavato una buca nel terreno. Bella è un Siberian Husky di cinque anni, che viveva in una situazione drammatica insieme ai suoi cuccioli e ad altri 38 cani (oltre a 11 gattini e una tartaruga). Infatti in questa fattoria del Texas la proprietaria teneva gli animali in condizioni disastrose: non faceva nulla per i suoi animali, lasciati alla totale incuria. Fino a quando la SPCA è intervenuta, e la scena che i volontari hanno visti ha riempito il loro cuore di grandi emozioni: infatti Bella aveva scavato una buca e messo i suoi cuccioli dentro per farli scaldare, facendo loro la guardia. Purtroppo per alcuni di questi animali non c'era più nulla da fare, altri invece erano vivi e chiusi in gabbie o incatenati. Kristian Kerr, volontario sul posto, ha dichiarato che le catene avevano rovinato la pelliccia di molti cagnolini, e inoltre "molti soffrivano di malattie e la maggior parte avevano i vermi. Inoltre si trovavano in uno stato emotivo fragilissimo e molti cani erano molto diffidenti al tocco umano, così i volontari hanno dovuto lavorare molto per guadagnare la loro fiducia”. E Bella? Ecco le parole emozionate di Kerr: “Lei aveva solo un albero per ripararsi e riusciva a raggiungere un po’ di cibo e acqua con difficoltà, ma ha fatto di tutto per proteggere i piccoli: ha scavato una buca vicino a dove era incatenata, così da tenerli protetti e riparati. I cuccioli avevano solo due giorni quando li abbiamo trovati”. Ora per fortuna gli animali sono stati tutti curati e sono stati adottati, Bella e cuccioli compresi.