La storia di Lefty, un cane che ha salvato il suo padrone da un colpo di pistola

Certi fatti ci fanno capire ancora una volta quanto siano straordinari i nostri cagnolini: ecco la storia di quando Lefty ha salvato la vita al suo padrone.

Quella che vi raccontiamo è una storia fatta di sacrificio, amore per il prossimo e solidarietà, ma partiamo dal principio: è una tranquilla e soleggiata giornata estiva. Lefty, un pitbull buono come il pane, sta passeggiando insieme al suo padrone nel tentativo di rinfrescarsi un po’ all’ombra di un viale alberato.

L’uomo però ad un certo punto nota qualcosa di strano, insospettito dal comportamento del suo cane: Lefty sembra agitato, solitamente non fa così e ciò è molto strano. Nemmeno il tempo di capire cosa sta accadendo, che ecco il suono sordo di uno sparo riecheggiare nell’aria. La povera Lefty è a terra: è stata colpita in pieno. In quella frazione di secondo il pitbull si è frapposto tra il padrone e il proiettile, salvando così la vita all’uomo.

Le conseguenze sono disastrose: Lefty perde molto sangue, e rischia la vita. Viene immediatamente trasportata da un veterinario e poi in una clinica specializzata: le viene amputato un arto, ma dopo giorni estenuanti tra la vita e la morte alla fine riesce a sopravvivere. Le cure postume sono state possibili solo grazie all’aiuto delle persone, che tramite una pagina facebook creata appositamente hanno contribuito alle spese veterinarie.

Una storia tragica che però si chiude con il lieto fine: Lefty ora sta bene, ma negli occhi abbiamo ancora impresso il sacrificio di cui è stata capace per salvare la vita al suo padrone.