Sequestrati 21 cuccioli rinchiusi in un bagagliaio: ecco che fine avrebbero fatto

La Polizia stradale ha salvato questi cuccioli, che viaggiavano stipati all’interno di un cartone nel bagagliaio di una macchina.

Arrivano buone notizie dal confine italo-austriaco: un altro traffico di cuccioli è stato fermato sul nascere grazie all’intervento della Polizia stradale di Amaro. Gli Agenti, dopo alcuni controlli, ha intercettato e poi fermato un’autovettura proveniente dall’Austria condotta da due fratelli.

Nel bagagliaio avevano stipati all’interno di una scatola di cartone 21 cuccioli di Bulldog francese e maltese. Erano senza acqua e cibo, ovviamente non potevano nemmeno muoversi

I cuccioli sono perciò stati sequestrati, e subito dopo sono arrivati sul posto alcuni veterinari di Udine: i quattro zampe non avevano il microchip, nè passaporto canino e libretto sanitario.

I Bulldog poi non avevano la coda: gli era stata tagliata, cosa illegale in Italia. Una volta finite le visite, i cuccioli sono stati affidati ad un centro per la quarantena: non appena sarà terminata, i cuccioli potranno essere affidati a privati. Chi volesse candidarsi all’affido può inviare una mail all’ufficio della polizia autostradale di Amaro:

polstradasottosez.amaro.ud@poliziadistato.it