Sanremo – Abbandonano e maltrattano il cane sul terrazzo al sole, lui si scaglia contro i proprietari

0
603

Avevano lasciato il loro pitbull sul terrazzo al sole per giorni. Quando sono arrivati i controlli, il cane ha azzannato i suoi proprietari.

Sono stati denunciati dalla Polizia Municipale un uomo di 78 anni e suo figlio di 23 per maltrattamenti di un cane, un pitbull.

La cosa incredibile è che lo stesso quattro zampe, durante i controlli effettuati oggi, ha azzannato i suoi stessi proprietari provocando loro gravi ferite.

Ma andiamo con ordine, partendo dai fatti: il cane era da giorni e giorni chiusi sul terrazzo dell’abitazione dei due. I vicini protestavano, sia per l’abbaiare della bestiola che per l’odore insopportabile dei suoi escrementi, che è stato costretto a fare sul terrazzo perché lasciato quasi sempre lì. I vicini hanno chiesto l’intervento della Municipale che, questa mattina, si è presentata con due agenti.

Dopo aver suonato al campanello, gli agenti sono entrati in casa e hanno visto i due proprietari che,  cercando di zittire il pitbull, sono stati assaliti e morsicati in varie parti del corpo. Gli agenti sono riusciti a salvare padre e figlio e a chiudere il cane in casa per evitare guai peggiori. I due sono stati portati in ospedale per le cure del caso e, intanto, gli agenti hanno organizzato il recupero del cane.

Per prima cosa hanno chiesto l’ausilio dei Vigili del Fuoco e dell’accalappiacani. Quest’ultimo è salito sull’autoscala insieme ai pompieri e, con una cerbottana, ha addormentato il pitbull. Una mattinata lunghissima, terminata intorno alle 14. Ora il cane è affidato all’Asl per le verifiche sanitarie del caso, mentre padre e figlio sono stati denunciati per maltrattamenti di animale. Il magistrato potrà anche determinare la confisca del cane.

Ma non è tutto: c’è la possibilità che il pitbull possa essere sopresso. Speriamo vivamente che ciò non accada.