Salvati dieci cani vicino a Grosseto: erano stati abbandonati in uno scatolone

0
224
cani

Dieci cuccioli chiusi in uno scatolone abbandonati: sono stati soccorsi da dei passanti.

A Pitigliano, in provincia di Grosseto, e precisamente in località Madonna delle Grazie, dieci cuccioli di cane sono stati abbandonati dentro ad uno scatolone. I cuccioli sono stati soccorsi e trasportati al canile comunale Dog Farm di Ribolla, dove in questo momento sono curati dal personale.

Serena Falsetti, assessore comunale all’Ambiente, ai giovani e ai Servizi Sociali, ha commentato così questa brutta storia (per fortuna finita bene): “E’ un atto grave sul quale vogliamo andare fino in fondo“.

L’assessore continua: “L’abbandono degli animali è un reato perseguibile penalmente e poiché non è la prima volta che vengono trovati dei cuccioli in uno scatolone nei pressi della Madonna delle Grazie, si sta ipotizzando che i responsabili possano essere persone che non abitano molto lontano. Intanto la Polizia Municipale sta indagando. Se necessario controlleremo anche i filmati delle telecamere presenti sul territorio comunale“.

Falsetti ringrazia anche i cittadini che stanno dando una mano: “Alcuni cittadini hanno mostrato sensibilità e senso civico segnalando situazioni e movimenti che sono al vaglio del personale che sta effettuando le indagini. Poiché è il terzo anno consecutivo che vengono abbandonate cucciolate intere e il Comune si prende in carico questi cani sostenendo dei costi anche importanti, chiediamo ai cittadini la massima collaborazione e lanciamo un appello ad eventuali testimoni di contattare la Municipale per aiutarci a risalire all’autore di questo increscioso gesto“.

E conclude così, ricordando alcune iniziative proposte dal suo Comune: “Pitigliano da diversi anni sta portando avanti con successo la campagna di adozione dei cani custoditi nel canile convenzionato. Oltre a questi cuccioli ci sono tanti altri meravigliosi esemplari in cerca di una famiglia. Per i cani che si trovano in canile da più tempo è previsto anche un piccolo aiuto economico per chi decide di adottarli: 400 euro per i cani in custodia al canile da almeno 3 anni; 300 euro per coloro che adottano un cane di almeno un anno di età che è in custodia nel canile da 180 giorni a meno di 3 anni; un contributo di 200 euro per coloro che adottano un cucciolo di età inferiore a un anno. Il contributo sarà riconosciuto per tre anni“.

Come dicevamo, i cuccioli in questione ora sono sotto le cure del personale della clinica. Ma a breve potranno essere adottati: basta contattare l’ufficio comunale allo 0564616322 interno 9 oppure chiamare il numero di cellulare 3484003001. Nel frattempo il comune sta anche indagando per risalire ai responsabili di questo gesto.