TG cinofilo, Salento: ecco come avvelenavano i cani…

naftalina

Avvelenavano i cani con la naftalina. Il comune di Calimera: “Un gesto vile”.

Nei giorni scorsi avevamo parlato dell’allarme dei cani avvelenati in tutta Italia (clicca qui) ma è incredibile quanto avvenuto a Calimera, un comune in Salento a pochi km da Lecce: palline di naftalina sono state messe scientemente per le vie del centro al fine di uccidere i cani che passeggiano con i loro padroni. La domanda è: chi ha compiuto questo gesto?

Le palline di naftalina sono velenosissime, e potrebbero essere ingerite anche da bambini oltre che dai nostri cani. Per il momento, alla domanda di prima non c’è risposta. L’amministrazione comunale ha commentato così: “E’ un vile tentativo di avvelenamento dei cani vaganti che sostano in piazzetta. Le palline di naftalina sono letali non solo per i cani: un bambino inconsapevole avrebbe potuto raccogliere e ingerire queste palline, simili a caramelle di zucchero“.

Le zone disseminate di naftalina sono state ripulite da alcuni volontari, ma non si esclude – purtroppo – che tale gesto orribile possa ripetersi nuovamente. Intanto sono già scattate le indagini: chi è il colpevole di un atto così pericoloso per l’intera comunità?