Posture del cane: guida al linguaggio del corpo

Andiamo alla scoperta delle posture del cane: nell’articolo ne abbiamo elencate alcune che è bene conoscere.

Proprio come noi umani, spesso il nostro cane assume posture particolari, che fanno parte delle sue caratteristiche peculiari. In fondo anche noi abbiamo un determinato modo di stare seduti, piuttosto che in piedi, e non sempre sono corretti.

Per i nostri amici a quattro zampe esiste un vero e proprio linguaggio del corpo che in alcuni casi però può rivelarci molto sul loro stato di salute. I veterinari identificano infatti, con termini precisi e non sempre comprensibili, alcune posture particolari.

Queste posture possono essere strettamente collegate ad alcune malattie. E’ quindi bene conoscerne i nomi e significati.

Posture del cane: la nostra guida

Sarà capitato a tutti di portare il proprio cane dal veterinario ed essere “catapultato” in un mondo di termini astrusi, che ci lasciano un po’ confusi ed allo stesso tempo un po’ divertiti. Le posture ed i movimenti hanno denominazioni specifiche ma in tal caso, si ricollegano ad una precisa condizione clinica.

Sentirsi dire che il nostro cane cammina sulle uova può farci sorridere, ma le spiegazioni che ci darà il nostro veterinario non saranno rassicuranti. Quindi, per non rimanere sbalorditi davanti alle parole del nostro veterinario e individuare subito atteggiamenti rivelatori di patologie leggete la nostra guida.

Di seguito abbiamo elencato le posture del cane che è bene conoscere. Nella maggior parte dei casi non solo atteggiamenti posturali ma veri e propri campanelli d’allarme. Ad ogni termine viene associata la descrizione e la possibile condizione clinica che rivelano.

Posizione di preghiera del cane

Il cane flette il busto in avanti e abbassa la testa sulle zampe anteriori, la parte terminale della schiena viene puntato in alto e le zampe posteriori rimangono distese, la coda è rilassata. Il cane tiene una posizione simile, ma con la testa alta, quando invita un altro cane a giocare.

Questa posizione indica dolore addominale. Soprattutto se questa postura è associata a lamenti ed inappetenza, è sintomo di un mal di pancia acuto.

Condizione clinica collegata: il cane potrebbe avere una pancreatite, ma anche calcoli biliari, un volvolo intestinale (ovvero la torsione di un tratto dell’intestino che provoca occlusione intestinale, o un’ostruzione intestinale).

Tutte queste patologie sono urgenze veterinarie: appena ci accorgiamo di questi comportamenti dobbiamo portare il cane dal veterinario.

Movimento di maneggio nel cane

Detto anche circling, il cane gira in tondo, sempre nella stessa direzione percorrendo il diametro immaginario di un cerchio che può essere più o meno ampio

Condizione clinica collegata: patologie neurologiche, spesso a carico del sistema limbico o sindrome vestibolare. Il sistema vestibolare è il centro dell’equilibrio del cane ed ha sede nell’orecchio interno e quando si manifesta comporta gravi problemi di equilibrio per il cane.

Il cane si rincorre la coda

Movimento anche detto tail chasing, in cui il cane cerca di afferrasi la coda.

Condizione clinica collegata: patologie neurologiche, spesso a carico del sistema limbico o problemi comportamentali.

Il cane fissa il vuoto

Movimento chiamato anche star-gazing, in cui il cane fissa un punto nel vuoto per lungo tempo, ed allo stesso tempo appare assente ed avulso da ciò che gli accade intorno.

Condizione clinica collegata: patologie neurologiche, spesso a carico del sistema limbico o problemi comportamentali.

Head pressing: il cane appoggia la testa al muro

Postura chiamata anche in termini veterinari di anteropulsione, che il padrone riconosce come l’abitudine del cane di appoggiare la testa contro il muro o altre superfici verticali e spingere.

Condizione clinica collegata: patologie neurologiche, spesso a carico del sistema limbico o problemi comportamentali.

Il cane cammina sulle uova

Procede a piccoli passi, appoggia appena le zampe a terra, noi diremmo “in punta di piedi” e si sposta mal volentieri.

Condizione clinica collegata: questa tipologia di movimento si associa a forte dolore alla colonna vertebrale che può essere causato da diverse malattie. In alcuni casi il dolore addominale si irradia fino alla schiena e può quindi produrre questa particolare andatura. In ogni caso il cane deve essere subito visitato da un veterinario.

Il mio cane fa la carriola

Il cane si trascina in avanti, poggiandosi posteriormente solo sul sedere, mantenendo la coda alzata.

Condizione clinica collegata: questo movimento può indicare due patologie. Nel primo caso il cane ha i sacchi paranali pieni: queste sono ghiandole poste ai lati dell’ano che normalmente si svuotano con il passaggio delle feci.

Se i sacchi non si svuotano completamente la causa potrebbe essere il secreto troppo denso che non riesce più a fuoriuscire dal dotto. Questa condizione comporta un’infezione, ed il cane schiaccia la parte con il suo peso per cercare di svuotare le ghiandole e lenire il fastidio. Il veterinario procederà allo svuotamento.

Nel secondo caso possiamo avere la tenia nel cane. Troverete nelle feci e nella zona anale piccoli pezzettini bianchi simili a chicchi di riso, sono i proglottidi della tenia. Questi causano un grande prurito al cane cha fa la carriola per grattarsi. Il veterinario vi darà la terapia più adatta.

Movimento di arpeggio nel cane

Il cane cammina in modo particolare, stendendo esageratamente gli arti, un movimento simile a quello dei cavalli quando fanno gli esercizi di dressage. Il cane non controlla correttamente il movimento volontario, in particolar modo degli arti anteriori.

Condizione clinica collegata: è una lesione cerebrale, usualmente a carico del cervelletto. Molto spesso il movimento d’arpeggio si accompagna ad altri sintomi neurologici come: perdita di comportamento appresi, disorientamento, aggressività, iperattività, reazione esagerata agli stimoli.

Testa ruotata nel cane

Il cane tiene la testa piegata da un lato in maniera più o meno evidente.

Condizione clinica collegata: può esserci una causa semplice, se la postura si manifesta estemporaneamente dopo una passeggiata all’aperto. Il cane ha un corpo estraneo nell’orecchio e tiene la testa in questa posizione per alleviare il fastidio al timpano.

Tuttavia la testa ruotata può indicare anche una lesione al sistema vestibolare del cane centrale o periferico. Il sistema vestibolare come abbiamo detto è la sede dell’equilibrio, è quindi indispensabile una visita specialistica.

Conoscere posture e movimenti è importantissimo per accudire al meglio il nostro cane, poiché il padrone è il primo veterinario del suo amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche https://www.razzedicani.net/posizioni-del-cane-quando-dorme/