Pastore tedesco: carattere, salute, rapporto con i bambini, allevamenti e prezzo

Un tempo chiamato Alsaziano, il Pastore Tedesco è semplicemente uno dei più cani più famosi e importanti del mondo.

Il Pastore Tedesco è un cane molto versatile. Agile, ben proporzionato e dal pelo medio, non è solo bello da vedere. Il suo carattere equilibrato e la sua assoluta fedeltà al padrone lo hanno reso una delle razze più amate e diffuse negli ultimi 2 secoli.

Siamo soliti chiamare questa razza di cane con il nome di Pastore tedesco. In realtà il vero nome riconosciuto è Cane da Pastore Tedesco, proprio per distinguerlo dai pastori tedeschi umani che utilizzavano questa razza canina per tenere a bada il gregge.

Molti si ostinano a chiamare questi cani anche “cane lupo”. E forse potrebbero avere un certo legame con i lupi, ma né meno né più degli altri cani. Secondo gli ultimi studi molte razze di cani hanno una discendenza in comune con i lupi ma questa è molto antica e le somiglianze caratteriali si sono perse nel tempo. Sicuramente il cane di Pastore Tedesco del passato non è come quello che conosciamo oggi. Questo grazie al capitano Max Von Stephaniz che perfezionò la razza tramite ripetuti incroci controllati.

Un tempo era anche conosciuto come Pastore Alsaziano. Questo perché, durante la prima guerra mondiale gli americani preferivano evitare il termine “Tedesco”. Ovviamente il nome è caduto in disuso dopo la guerra e ora sono in pochi a chiamare così questo cane.

Il Pastore Tedesco è di taglia medio-grande, ha costituzione magra ma muscolosa. Il manto è spesso nero con focature rosso brune. Le orecchie sono triangolari e sempre alzate, gli occhi a mandorla e di colore nocciola o nero.

Il Pastore Tedesco: carattere

E’ la razza perfetta per chi vuole un compagno fedele e laborioso. Il suo carattere è molto equilibrato. Il Pastore Tedesco tende a prendere molto seriamente i compiti che gli vengono affidati. Non si lascia intimorire da situazioni e persone estranee, anzi risulta abbastanza aggressivo nel caso di violazione della proprietà del suo padrone.

Questa parte seriosa del Pastore Tedesco è smorzata da un lato socievole e giocherellone, con un certo senso dell’ironia tipico di questa razza di cani. Il Pastore Tedesco è anche molto intelligente e ben preparato ad affrontare gli stress.

Sicuramente non è un cane d’appartamento, poiché la sua costituzione e la sua indole ne soffrirebbero molto. Questa razza di cane è molto sportiva e ha bisogno di attività per mantenersi in forma. Un ottimo compromesso è una casa con giardino, sia per lo spazio e il verde, sia perché il Pastore Tedesco può fare la guardia alla casa. Quando è cucciolo ha bisogno di fare molte passeggiate per esplorare e conoscere l’ambiente che lo circonda. L’importante per questo cane è non annoiarsi mai, altrimenti diventa triste o, peggio, aggressivo.

E’ un cane molto versatile, che si presta agli usi più disparati. Uno dei suoi primi compiti, ovviamente, era legato alla pastorizia. Oggi il pastore tedesco è impiegato dalle forze dell’ordine come razza cinofila, per scovare tracce di droga. Il suo fiuto eccezionale gli permette di scovare persone disperse o sepolte in crolli.

In ambito domestico il pastore tedesco è un ottimo cane da guardia. La sua indole fedele fa sì che la sua razza sia la preferita per accompagnare le persone non vedenti. Ma il pastore tedesco è anche la razza preferita sui grandi e piccoli schermi. Basti pensare al famosissimo Rin Tin Tin, Zanna Bianca, Un poliziotto a 4 zampe e la serie tv Rex.

pastore tedesco

Pastore Tedesco: salute

Questa razza ha alcune patologie che si presentano in quasi ogni esemplare. Ecco le più rilevanti:

  • Displasia all’anca che causa la debolezza degli arti inferiori. Questa malattia è ereditaria ma bisogna stare attenti al peso, all’attività fisica del pastore tedesco cucciolo e ai locali freddi e umidi, perché questi fattori possono favorire l’insorgere di questa malattia. La displasia all’anca causa dolori molto forti e se si sospetta qualcosa meglio far eseguire una radiografia al bacino.
  • Eczema che causa prurito, perdita di peli e lesioni della pelle. Le cause possono essere diverse ma una di esse è la puntura delle pulci. In questo caso la cura migliore è la prevenzione. Un collare antipulci e fialette semestrali possono ridurre notevolmente il rischio.
  • Cheratite pannosa che causa infiammazione della cornea. Questa patologia è autoimmune e spesso recidiva ma con un trattamento precoce la si può tenere sotto controllo.
  • Diarrea cronica, dovuta da diversi fattori. La causa è facilmente individuabile grazie all’esame delle feci o test specifici.

Pastore Tedesco: rapporto con il padrone

Determinazione, impegno e costanza sono le 3 caratteristiche fondamentali di chi vuole possedere un Pastore Tedesco. Ama costruire un rapporto di fiducia con il suo padrone e non si lascia intimorire da situazioni e persone, riuscendo a tenere tutto sotto controllo. Mostra un grande rispetto per il lavoro assegnatogli e lo porta a termine. Si adatta a qualsiasi situazione e si lascia addestrare molto facilmente.

Sente il bisogno di soddisfare il suo padrone e di sentirsi utile. La persona ideale per questa razza canina è un padrone attento e affettuoso. Deve fargli svolgere frequenti compiti che lo tengano impegnato. Al termine di un compito ben svolto deve lodarlo e accarezzarlo.

Pastore Tedesco: rapporto con i bambini

Molti pensano che non sia una buona idea avere un Pastore Tedesco quando ci sono dei bambini. Niente di più falso! La sua natura da giocherellone e il temperamento equilibrato lo rendono la razza ideale da avere in famiglia se ci sono bambini.

Non è affatto aggressivo verso i familiari del suo padrone. Inoltre, se correttamente educato, può giocare liberamente con i bambini. Si consiglia di tenerlo sempre sotto controllo quando gioca con i bambini più piccoli perché, pur essendo affettuoso e dolce con i bambini, non riesce a misurare la sua forza.

Pastore Tedesco: rapporto con gli altri cani

Uno dei punti deboli di questa razza di cani è la tendenza a livello medio-alto di essere aggressivo con gli altri cani. In special modo nel maschio con l’inizio della maturità sessuale. Questa tendenza può essere smussata lavorando sul pastore tedesco quando è ancora cucciolo.

Si deve portare spesso a passeggio per fargli vedere altre razze di cani e familiarizzare con i suoi simili. Durante la passeggiata, se il pastore tedesco tende ad aggredire altri cani, non bisogna permetterglielo. Si deve invece rinforzare quando ignora gli altri cani.

pastore tedesco

Pastore Tedesco: prezzo e allevamenti

Allevare un cane da Pastore Tedesco non è una passeggiata. Si deve diffidare dagli annunci cercati su internet e piuttosto cercare un centri di allevamento abilitati e certificati. Il prezzo di un cucciolo di Pastore tedesco varia dai 300 ai 1000 euro.

Questo perché la cura e il mantenimento comportano non poche spese per l’allevatore. Chi desidera comprare un cane da Pastore Tedesco deve considerare anche le spese successive all’acquisto iniziale, per avere un animale da compagnia sempre in salute e felice.

Pastore Tedesco: curiosità

Ecco qualche curiosità sul pastore tedesco che non tutti conoscono:

  • Il primo cane da Pastore Tedesco si chiamava Hektor Linksrhein e fu acquistato dal capitano Von Stephaniza da un allevatore di Francoforte. Da Hektor discendono tutti i cani da Pastore Tedesco che esistono oggi.
  • Il primo nella storia del cinema è stato Strongheart, che ha interpretato ben 6 film muti, tra cui “Zanna Bianca”, prima di morire di tumore nel 1929. Nella “Walk of fame” di Hollywood c’è la sua impronta.
  • Molti sono considerati eroi. Uno dei più famosi è Filax che fu premiato per aver tratto in salvo 54 soldati feriti, nella prima guerra mondiale.
  • Il club più famoso per gli appassionati di cane da Pastore Tedesco ha creato una sezione riservata solo ai Pastori Tedeschi che hanno più di 12 anni.
  • Anche se la razza del Pastore Tedesco più diffusa ha il manto nero e marrone o, nero o bianco, i colori riconosciuti per questa razza sono ben 11.

Potrebbe interessarti anche https://www.razzedicani.net/alsaziano/