Nova Scotia Duck Tolling Retriever (Toller): carattere, salute, patologie, allevamenti e prezzo

Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever, detto comunemente toller, è il meno conosciuto della famiglia dei retrievers.

E’ un cane con un bellissimo carattere, che abbinato alla taglia più modesta dei famosi cugini labrador e golden, lo rendono un cane perfetto (ed anche un po’ più…originale dei “soliti” retriever”) per la vita in città.

A patto che gli si dedichino lunghe escursioni all’aperto, in campagna e vicino a laghi e fiumi, in montagna ed in spiaggia, per poterlo vedere correre e giocare felice, come è nella sua natura di cacciatore ed atleta dotato di infinita energia!

NOVA SCOTIA DUCK TOLLING RETRIEVER Standard FCI: 312

NAZIONALITA’ Canada

La razza fu sviluppata dalla comunità che abitava nella baia di Little River, nella Nuova Scozia, in Canada, agli inizi del 19mo secolo. Il toller fu “creato” come cane da caccia poliedrico, ma specializzato nel riporto e nel “tolling” (attività dalla quale deriva il suo nome): giocando vicino ai corsi d’acqua, e dentro ad essi, il cane spaventa la selvaggina lì presente che, scappando, si avvicina all’area di tiro del cacciatore.

Le razze da cui deriva il toller non sono conosciute, ma si possono ipotizzare taluni spaniel, dei cani da ferma tipo pointer e setter, retrievers, ma anche alcuni pastori scozzesi (collie) utilizzati nelle fattorie. La razza ha acquisito ampia popolarità nel 1980, ma quasi unicamente in Canada e negli Stati Uniti; è presente in Italia, infatti, solo da pochi anni.

Il toller è stato riconosciuto dalla FCI (Federazione Cinologica Internazionale) nel 1999, mentre già dal 1945 è una razza ufficiale per il CKC (Canadian Kennel Club).

Dallo standard ufficiale FCI: “È un cane di media taglia, potente, compatto, equilibrato, ben muscoloso; dall’ossatura “medio pesante”, molto agile, sveglio e determinato. Molti soggetti hanno un’espressione leggermente triste, ma solo fino a che non lavorano; allora il loro aspetto cambia in intensa concentrazione ed eccitazione.

Sul lavoro il cane ha un’azione veloce ed impetuosa, con la testa portata quasi a livello del dorso, e la coda, riccamente frangiata, in costante movimento.”

Altezza al garrese: Maschi 48 – 51 cm, femmine 45 – 48 cm, con una tolleranza di 2,5 cm in più o in meno. Peso: proporzionato all’altezza ed all’ossatura del cane, indicativamente 20 – 23 kg per il maschio e 17 – 20 kg per la femmina.

La testa ha profili netti, lo stop è moderato. Le mascelle sono forti, perché devono poter portare un uccello di considerevoli dimensioni, seppur delicatamente. Gli occhi sono a forma di mandorla, dal color ambra al marrone. L’espressione è amichevole, intelligente, sveglia. Le orecchie sono triangolari e frangiate.

In movimento, il toller ha un passo elastico e brioso, che esprime potenza. Il pelo è doppio, impermeabile, mediamente lungo e soffice, ed un denso sottopelo morbido. Il pelo di copertura può essere ondulato sul dorso, ma liscio sul resto del corpo. Sono presenti frange alla gola, dietro alle orecchie e sul retro delle cosce. Sono frangiati anche gli arti anteriori, seppur moderatamente.

Il colore del toller ha varie tonalità del rosso o dell’arancio (le frange e la parte inferiore della coda sono più chiare). Di solito ha una o più delle seguenti macchie bianche: ai piedi, sul petto, sulla punta della coda, una stella in testa. Il cane eccellente ma senza bianco non va penalizzato.

Tartufo, labbra e rime palpebrali sono color carne o nero, in armonia col mantello.

nova scotia duck tolling retriever

Nova Scotia Duck Tolling Retriever: carattere

Da standard, il toller è un cane estremamente intelligente e facile da addestrare. E’ un cane molto resistente, forte, ottimo nuotatore, un riportatore tenace sia su terra che in acqua; sveglio, pieno di energia, estroverso ed affettuoso.

Alcuni esemplari possono dimostrarsi riservati nelle nuove situazioni: ricordiamo però che la timidezza nel cane adulto viene considerato un difetto. Come la maggior parte dei retrievers, sono cani nati per lavorare e pertanto sono più che felici quando hanno qualcosa da fare. I Nova Scotia Duck Tolling Retriever, come già detto, sono estremamente estroversi ed allegri in famiglia, ma potrebbero essere più riservati in presenza di estranei.

Per non far sconfinare questa riservatezza in timidezza e paura, è necessario che venga socializzato ed introdotto sin da cucciolo a persone, stimoli, odori, luoghi ed animali diversi dal solito nucleo familiare.

Essendo cani da caccia ed avendo quindi un istinto ad inseguire la preda, potrebbe avere problemi con gatti e piccoli animali da compagnia (conigli, cavie, topolini). La convivenza con gatti può essere possibile se la socializzazione viene fatta quando il toller è un cucciolo.

Essendo cani dotati di un’infinita carica di energia, i Nova Scotia Duck Tolling Retriever devono essere sufficientemente stimolati mentalmente e fisicamente, altrimenti tendono ad annoiarsi e diventare distruttivi, specie se lasciati molte ore da soli. Lo standard prevede che il toller abbia una grande attitudine al riporto, prestanza fisica ed amore per l’acqua: preparatevi quindi a passare molte ore all’aperto con lui, per farlo divertire e tornare a casa appagato, stanco e felice.

Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever nasce come cane da riporto in acqua, ed in Canada viene ancora utilizzato come aiuto per i cacciatori. In Italia si acquista principalmente per compagnia, ma essendo un cane estremamente intelligente, è possibile fare con lui diversi sport cinofili (agility, obedience, flyball, etc). L’acuto senso dell’olfatto, unito all’intelligenza, voglia di lavorare e piccola taglia, lo rende ottimo come cane da ricerca (persone disperse, macerie, eccetera).

Nova Scotia Duck Tolling Retriever: salute e patologie

Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever tende ad essere un cane molto robusto ed in salute. Purtroppo, trattandosi di una razza piuttosto rara, il pool genetico dal quale attingere è limitato, aumentando il rischio di patologie ereditarie.

L’ENCI, nel suo programma di Riproduzione Selezionata, oltre alle qualifiche in esposizione e la prova di lavoro, richiede che vengano effettuati a stallone e fattrice test per escludere la displasia dell’anca ed oculopatie (circa il 40% dei toller è portatore dell’Atrofia progressiva della retina, mentre circa il 7% ne è affetto). Altre patologie riscontrate nella razza sono l’epilessia, problemi della tiroide, e meningite asettica (quest’ultima riscontrata principalmente nei toller che vivono in Norvegia):

In una ricerca condotta dal club della razza in Canada, analizzando 1180 toller nel mondo, si è riscontrato che il 73% di questi cani erano in ottime condizioni di salute, mentre solo il 7,5% di essi era stato classificato come in cattiva salute.

Il toller ha un’aspettativa di vita di 10-14 anni.

Nova Scotia Duck Tolling Retriever: rapporto con il padrone

Grazie al suo carattere allegro e gioviale, ed alla sua energia, è un cane molto adatto alla vita in famiglia, purchè gli si faccia fare l’esercizio fisico di cui necessita.

Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever, come già sottolineato, necessita di molta attività fisica, e di essere parte integrante della famiglia. Non è quindi indicato per persone anziane, sedentarie, o che intendano farlo vivere in giardino, senza la possibilità di entrare in casa e far parte del nucleo famigliare.

nova scotia duck tolling retriever

Nova Scotia Duck Tolling Retriever: rapporto con i bambini

Amanti del gioco, affettuosi e delicati, i toller sono ottimi compagni di gioco per i bambini, instancabili e molto pazienti. Ricordiamo come sempre l’importanza dell’insegnare ai nostri figli ad approcciarsi correttamente ai cani, rispettandoli sempre.

Nova Scotia Duck Tolling Retriever: rapporto con gli altri cani

Il Nova Scotia Duck Tolling Retriever tende a non avere particolari problematiche nell’interazione con gli altri cani, ma va socializzato sin da cucciolo per evitare eccessiva timidezza da adulto (ricordiamo che la timidezza spesso sfocia in aggressività).

Nova Scotia Duck Tolling Retriever: allevamenti e prezzo

Nell’anno 2016 presso l’ENCI sono stati registrati 35 toller; nel 2015 furono 61.

Essendo una razza poco diffusa è difficile trovare un toller nei negozi di animali o gli allevatori multirazze, che comunque sconsigliamo a prescindere. Rivolgetevi ad un allevamento riconosciuto dall’ENCI. E’ fondamentale assicurarsi che stallone e fattrice abbiano i test di salute che confermano non siano portatori delle patologie genetiche descritte sopra.

Il toller è una razza molto poco diffusa in Italia; per questo motivo non è possibile stimare il prezzo di un cucciolo, da concordare direttamente con l’allevatore.

I Retrievers del Lago Gerundo – Bergamo

Allevamento Di Casa Toller – Bomporto (Mo)

Allevamento Red Pepper Toller – Modena

SOCIETA’ DI RAZZA SPECIALIZZATA

Retriever’s Club Italiano (www.retrieversclub.it)

BIBLIOGRAFIA

Claire Dupuis, I Retriever – Ed. De Vecchi