Napoli, locale vieta l’ingresso ad un cane guida: in arrivo la multa

0
32
cane guida

A Napoli lo storico Caffè Gambrinus sarà multato per non aver acconsentito all’ingresso di un cane guida.

Uno dei locali più noti di Napoli, il Caffè Gambrinus, è stato sanzionato per aver impedito che un cane guida accedesse al locale insieme alla sua padrona non vedente. E così la cliente non è potuta entrare, nonostante il quattro zampe fosse tenuto regolarmente a guinzaglio e con museruola.

La donna ha così denunciato il locale alla Polizia Municipale: la multa è stata verbalizzata e comminata per un importo di 833 €. I proprietari hanno spiegato però che si tratterebbe di un equivoco: lo zio del proprietario infatti non si sarebbe accorto di trovarsi di fronte ad una persona ipovedente.

Quando se n’è accorto, la donna ha preferito rifiutare le scuse, e così si è rivolta ai vigili. Michele Sergio, portavoce della famiglia del Gambrinus, ha così commentato: “Si è trattato di uno spiacevole equivoco. Mio zio non si è reso conto subito che si trovava di fronte ad una ipovedente, e quando lo ha capito ha invitato la signora a entrare ma ha rifiutato rivolgendosi ai vigili. I cani possono entrare in alcune sale e in altre no; siamo disponibili verso tutti, specie nei confronti dei disabili. Valuteremo il ricorso, ma siamo pronti a incontrare la signora magari davanti ad un bel caffè“.

Per il momento la multa resta, ma com’è andata davvero? Semplice incomprensione, o atto intenzionale? Seguono aggiornamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here