Mangia alluminio e sassi per sopravvivere, poi il salvataggio: la storia di Molly

0
81

Incredibile come questa cagnolina sia riuscita a sopravvivere per mesi nei boschi. Ecco le immagini del salvataggio.

Quando hanno trovato Molly, i volontari non potevano credere ai loro occhi: questa cagnolina era in condizioni davvero disperate, come racconta Susan, la ragazza che ora si sta occupando temporaneamente di questa povera quattro zampe.

Ma andiamo con ordine: Molly intanto con ogni probabilità è sopravvissuta a settimane nei boschi. Quando è stata trovata era così scheletrica e con la pelliccia tutta rovinata ed emaciata che si pensava non ci fosse più nulla da fare.

Alcuni operatori del Wilson Country Humane Society si sono così adoperati subito per salvare la piccola, portandola innanzitutto dal veterinario. Non solo Molly era magrissima, ma addirittura all’interno del suo stomaco c’erano pezzi di oggetti non commestibili, tra cui anche alluminio.

I volontari hanno voluto raccontare la sua storia: “Ha dovuto mangiare immondizia, viveva ingerendo pietre, alluminio, ossa di pollo. E’ un miracolo che sia sopravvissuta e che non abbia avuto bisogno di essere operata“. Hanno però dovuto sedarla per riuscire a tosarla: aveva infatti troppo sporco incrostato.

Finita la tosatura, Molly pesava solo dieci chili, esattamente la metà del suo peso forma. Se non altro il pet è riuscito ad espellere gli oggetti non commestibili autonomamente, senza dover ricorrere appunto a chirurgia. Dopo un periodo di delicate cure, arriva la prima buona notizia, ovvero Susan, che si offre per adottarla temporaneamente: “È una cagnolina dolcissima, all’inizio era molto timida anche nei confronti degli altri cani. Abbiamo lavorato insieme per aiutarla a sentirsi più a suo agio“.

Dopo tre settimane di coccole e cure, Molly era pronta per incontrare Cheryl, la sua nuova proprietaria: “Abbiamo avuto un giorno di prova, ma ci siamo tutti innamorati di questa cagnolina. All’inizio aveva paura di tutto, anche del divano che scricchiolava. Ora però è tutto passato ed è una cagnetta piena di energia e in salute. Gioca e corre con gli altri miei due cani ed è lontana anni luce dal cane spaventato salvato nel bosco“.

Del suo passato non si sa nulla, ma per fortuna il futuro di Molly sembra essere radioso.