La storia di Charlie, un cane in fin di vita trasformato grazie all’amore

0
581

Charlie era un cane abbandonato e morente, ma è stato salvato grazie all’intervento di una donna speciale.

Ursula Vari aveva appena terminato un lungo viaggio in Perù: stava per prendere il suo aereo in direzione casa, in California, quando il suo sguardo è stato attratto da quello di un cucciolo che giaceva sul ciglio di una strada vicino all’aeroporto.

Il cagnolino camminava davvero a fatica, anche perchè aveva tutto il corpo ricoperto di ferite e croste, oltre ad essere magrissimo. Dai suoi occhi però veniva fuori solo grande dolcezza, e Ursula non è proprio riuscita a rimanere indifferente.

Ha dovuto lasciarlo lì inizialmente, ha preso il suo volo per Los Angeles e appena arrivata ha contattato diverse associazioni animaliste del territorio peruviano. Ha spiegato dove aveva visto quel cucciolo e dove trovarlo per poterlo salvare. Ha inviato anche alcune foto, che aveva avuto la saggezza di scattare prima che si imbarcasse.

Soprattutto grazie a questi scatti i volontari di Amazon Cares sono riusciti a rintracciare il cagnolino e a portarlo in una clinica per curarlo (Charlie soffriva di scabbia, dermatite ed era pieno di acari).

Per portare a termine le cure però servivano molti soldi, che Ursula non aveva. Tuttavia non si è arresa, e con una raccolta fondi organizzata in rete è riuscita a pagarle e infine, dopo 4 mesi, è tornata in Perù dove finalmente è riuscita ad adottare Charlie. Ora vivono insieme a Los Angeles, ed entrambi sono felici insieme.