La storia di Benny, il Beagle rimasto incastrato nel bosco e trovato vivo dopo nove giorni

Benny si era perso nel bosco e il suo guinzaglio era rimasto incastrato in un tronco.

Brutta disavventura per Benny, un beagle rimasto in un bosco per nove giorni. Ma andiamo con ordine: questo quattro zampe vive con i suoi padroni Matt e Grace in Nuova Zelanda. Ora sta bene, ma negli scorsi giorni la coppia era disperata.

Letteralmente scomparso dopo una gita nel parco regionale di Belmont, Benny non è più tornato a casa. I due padroni, preoccupati per la situazione, hanno creato un gruppo su Facebook per far si che qualunque avvistamento potesse essere segnalato.

La ricerca è durata nove giorni, e ha coinvolto soccorritori e volontari, che hanno trovato Benny lo scorso 15 aprile. Ecco le parole di Grace sempre sul social network: “I soccorritori hanno compiuto una vera e propria missione. Hanno superato un burrone, scalato una cascata e messo a rischio la propria incolumità nella speranza di incontrarlo“.

Hanno trovato Benny impossibilitato a procedere per via del fatto che era incastrato con il suo guinzaglio sotto un tronco, anche se per fortuna vicino a lui c’era appunto la cascata e in qualche modo è riuscito a bere un po’ d’acqua, come racconta sempre Grace: “Per fortuna tutto ciò non gli ha impedito di arrivare alla cascata e poter bere, riuscendo a rimanere piuttosto idratato. In fin dei conti è uscito dal suo calvario in ottima salute“.

Una volta recuperato (anche grazie all’aiuto di un elicottero), Benny è stato portato in un centro veterinario: aveva perso 3 kg, ma nel complesso stava bene. In questi giorni si è rimesso in forma ed è tornato dalla sua famiglia.