La forza dell’amicizia di un cane che si è preso cura di un vitellino

0
52

Lincoln è un cane di razza Australian Shepherd, e Calvin era un vitellino quando si sono conosciuti al rifugio «Black Goat Farm and Sanctuary», in Ontario. Si tratta di un’organizzazione formata da volontari che dedicano le loro vite a salvare gli animali da destini atroci.

Il cane viveva in questo rifugio prima che arrivasse Calvin, il quale è stato salvato da un allevamento intensivo, dove era destinato al macello, ed è entrato nella struttura alcuni mesi dopo Lincoln. I volontari ci raccontano che tra di loro è nato fin da subito un legame fortissimo, un rapporto molto bello che solo due “animali” sanno creare.

Esattamente come accade con gli umani, tra gli animali si possono creare dei legami indissolubili. Ma nessuno conosce la forza di una vera amicizia più di un cane: perché loro sono fedeli e leali e soprattutto non tradiscono mai.

Il cane per indole o per istinto si è sempre comportato in un modo molto protettivo nei confronti di Calvin: «Lincoln lo teneva d’occhio mentre lui esplorava la sua nuova casa – racconta Megan Mostacci, co- fondatrice dell’associazione – e gli faceva compagnia durante i pisolini. Aveva quasi preso il ruolo di sua madre».

Un anno dopo il loro rapporto non è cambiato e possiamo dire che se fossero stati separati l’uno dall’altra per qualsiasi motivo, entrambi avrebbero pianto forte fino a quando non si fossero riuniti.

Anche se adesso Calvin è diventato un bellissimo toro, Lincoln si comporta ancora come un fratello maggiore nei suoi confronti. «Il cane è convinto di doversene ancora prendere cura – raccontano i volontari del rifugio – prende le sue responsabilità molto seriamente, e l’amicizia che è nata tra i due è davvero unica».


Seguici anche in spagnolo:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here