Quando un cane ti salva la vita: la storia di Jeff e Kenna

Jeff e Kenna

Jeff e Kenna: un cane e una bimba speciali

Ebbene sì, devo ammetterlo. Mi piacciono le storie che vedono come protagonisti i cani e i bambini. Sono storie speciali capaci di aprire il nostro cuore. Oggi, la storia che voglio raccontarvi è quella di Jeff e Kenna.

Kenna è una bambina molto speciale che purtroppo soffre di epilessia. Gli attacchi della piccola erano molto frequenti e molto forti.  Jeff era un trovatello, salvato dai volontari e addestrato poi per diventare il cane che ogni giorno soccorre Kenna.

Due vite non facili le loro eppure quando Jeff e Kenna hanno iniziato a stare insieme quelle vite difficili si sono trasformate. Il compito di Jeff è quello di stare accanto alla sua amica Kenna così da allertare i genitori prima che la bimba si senta male e abbia un attacco. Jeff prende molto seriamente il suo lavoro e quello che riesce a fare ha quasi dell’incredibile. Jeff riesce a prevenire gli attacchi epilettici di Kenna con mezz’ora di anticipo dando così modo ai genitori della piccola di somministrargli i farmaci.

Quando Kenna mostra i primi sintomi dell’attacco, Jeff non la lascia nemmeno per un secondo. Con il tempo è diventato sempre più bravo a prevederli e oggi la piccola è passata dall’avere 30-40 attacchi al mese ad averne uno solo.

L’arrivo di Jeff ha notevolmente migliorato la vita di Kenna, ma non solo la sua. Prima del suo arrivo Kenna dormiva con la sua mamma perché lei era troppo spaventata a lasciare da sola la sua piccolina, Ora è Jeff a dormire con lei e ne sono entrambi felicissimi.

Jeff e Kenna

Era un trovatello, ora è un eroe

La storia di Jeff e Kenna non sorprenderà gli amanti degli animali, che sanno molto bene quanto un cane possa essere speciale. Sanno che la loro sensibilità e il loro istinto permettono ai cani di salvare ogni giorno molte vite di bambini e non solo. Quello su cui invece vorrei fare una riflessione è proprio il fatto che Jeff, prima del suo addestramento, era un randagio. Un cane abbandonato che nessuno voleva.

Per fortuna, dopo essere stato salvato da un volontario, Jeff ha trovato colui che lo ha addestrato. Lo ha addestrato a salvare la vita di Kenna. E lui lo fa con amore e devozione. Jeff che non aveva nessuno a fargli una carezza, insieme alla sua migliore amica ha trovato una famiglia per cui lui è un eroe.

Leggendo la storia di Jeff e Kenna mi viene da pensare a quanti cani vengono ogni giorno abbandonati, a quanti di loro muoiono di fame, di maltrattamenti e spesso del dolore causato dall’abbandono. E mi viene da pensare che ognuno di loro potrebbe invece salvare delle vite, rendere felice un bambino, una famiglia, un anziano, una persona sola.

Spesso ci vuole coraggio per amare davvero qualcuno, i nostri amici a quattro zampe lo fanno sempre e incondizionatamente e se solo anche noi trovassimo il coraggio di amare in ugual modo e di rispettare gli animali come meritano forse il mondo sarebbe davvero migliore.

Un’utopia penserete voi e forse avete ragione ma, mentre vi scrivo e faccio due carezze alla mia palla di pelo, che mi guarda come se fossi la persona più importante al mondo, ho ancora voglia di sperarci.