J.J. e Tahoe insieme a lezione: l’università dice sì

0
2
J. J. e Tahoe

J. J. e Tahoe

J. J. e Tahoe, insieme all’università

Sbirciando sul web alla ricerca di storie belle da raccontarvi mi sono imbattuta in una storia che risale a gennaio. È la storia di J.J. e Tahoe.

J.J. e Tahoe sono legatissimi ma non potevano stare insieme tutto il giorno in quanto lui è uno studente universitario e doveva lasciarla a casa durante le lezioni. A J.J. questo però proprio non andava giù. Voleva poter portare Tahoe all’università con sé. J.J. McGrath è uno studente di criminologia all’università di Gran Valley State nel Michigan, vive a Allendale e gioca a football nella squadra del Michigan. J.J. e Tahoe sono inseparabili al punto che nella sua pagina Facebook lui scriveva “A che mi serve una fidanzata se ho già lei?”.

J.J. dice di voler molto bene al suo cane e ne sente la mancanza quando sono lontani. Per questo decide di scrivere all’Università per richiedere l’autorizzazione a frequentare le lezioni portando con sé Tahoe. Le prime richieste di J.J. e Tahoe vengono ignorate ma lui non si è arreso e ha continuato ad inviare le sue richieste aggiungendo anche delle fotografie di Tahoe, mentre saliva in auto pronta ad accompagnarlo alle lezioni.

Alla fine la sua perseveranza ha raggiunto i risultati sperati in quanto dopo alcune settimane l’Università ha dato a J.J. e Tahoe l’autorizzazione per frequentare insieme le lezioni. J.J si è detto molto felice di poterla portare con sé e anche i compagni di J.J. lo sono stati di averla con loro in aula. Tahoe ormai ha numerose foto postate su Facebook da J.J. che la ritraggono accanto ai banchi di scuola ad ascoltare tranquilla le lezioni.

 

Cane e padrone, un legame indissolubile

Leggendo questa storia ho pensato che mi sarebbe proprio piaciuto andare a lezione con il mio cane quando ancora andavo all’università. I cani hanno un grandissimo potere calmante nell’uomo e ancora di più quando c’è un profondo legame affettivo tra di loro. Magari quello avrebbe favorito anche una maggiore concentrazione…

 J.J. e Tahoe hanno un legame fortissimo e sono certa che Tahoe stia dieci volte meglio accanto al suo padrone anche in un’aula universitaria piuttosto che a casa da sola.

Certo, non sempre possiamo portare i nostri amici a quattro zampe con noi ma, in virtù di quel legame che costruiamo con loro, possiamo provare, per quanto è possibile, ad adattare le nostre abitudini e le nostre uscite tenendo conto che possiamo fare tantissime cose insieme al nostro cane. Se andiamo via il weekend possiamo scegliere un albergo dove i cani sono i benvenuti e, dato che siamo in piena estate, scegliere una spiaggia dove anche i nostri amici pelosi sono ammessi.

Sono molti i cani a cui piace viaggiare e che raramente creeranno problemi se li portate con voi. Anche vedere posti nuovi sarà bello da fare insieme a loro grazie all’innata curiosità che i nostri amici a quattro zampe hanno.  Non sempre è possibile ovviamente ma dobbiamo sempre ricordare che quando decidiamo di prendere un cane le nostre abitudini inevitabilmente devono cambiare.  J.J. e Tahoe sono stati fortunati quando l’università ha accettato la loro richiesta ma ciò che davvero mi è piaciuto di questa storia e che mi ha fatto venire voglia di raccontarvela è proprio l’amore di J.J. per la sua amica, ed è lo stesso amore che ogni padrone dovrebbe avere per il proprio peloso.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here