Il cane non beve: cause e rimedi

0
19210

Soprattutto nei giorni estivi, ma in generale tutto l’anno, se il vostro cane non beve ci troviamo di fronte ad un problema da affrontare.

L’acqua è una componente fondamentale dell’organismo, che non deve mai mancare. In questo articolo trovi le motivazioni sul perché il cane beve poco, le conseguenze di una disidratazione e come aiutare il cane a bere le giuste quantità d’acqua per mantenere l’organismo sano e idratato.

Ci sono piccoli accorgimenti sia nel cibo per cani che scegliete e sia nella cura della ciotola dove mettete l’acqua che possono portare il cane a bere di più. L’acqua è una componente importantissima per tutti gli organismi viventi, è fondamentale per il cane così come lo è per l’uomo.

Costituisce l’80% del corpo: è utile per la circolazione del sangue, la depurazione delle scorie e per la digestione. L’organismo ha bisogno di acqua tutti i giorni per evitare di disidratarsi. Se si verifica una perdita di acqua dovuta a vomito, diarrea, altre malattie è importante integrare subito, se invece il cane non beve è bene intervenire subito per evitare che il corpo si disidrati.

Il fabbisogno di acqua dipende dalla stazza: un cane di taglia piccola ha indubbiamente bisogno di meno acqua rispetto a un cane di taglia grande. Oltre alle dimensioni fisiche influisce anche il cibo per cani che avete scelto per il vostro fedele amico, se sono cibi umidi considerate che potrebbero contenere fino al 70-75 % di acqua.

Il cane di conseguenza avrà meno sete, se invece gli date cibi secchi che ne contengono circa l’8% noterete che sentirà l’esigenza di bere di più. Le condizioni climatiche sono un altro fattore importante che incide sul fabbisogno di acqua nel cane: se le temperature sono alte prestate attenzione e cercate di dare più acqua al vostro cane, che sentirà l’esigenza di bere più spesso, stessa cosa se gli fate fare molto movimento fisico.

Quanta acqua dare a un cane? La proporzione si può calcolare in base al suo peso, potrebbe richiedere 30-40 ml di acqua circa per ogni chilo di peso, se considerato in un contesto in cui ci sono temperature miti e non è un cane particolarmente sportivo e sempre in movimento, altrimenti dovete rapportare la proporzione in base allo stile di vita e l’ambiente in cui vive il cane.

Perché il cane non beve? Alcune cause

Se il cane beve poco o non sente il bisogno di bere potrebbe avere un disagio fisico o psicologico, tra le cause possono esserci:

• L’invecchiamento
• Una malattia
• Un trauma
• Un cambiamento di ambiente
• Acqua non gradita

I cani anziani possono avere meno appetito e meno sete: il fabbisogno di acqua può essere ridotto notevolmente, anche a causa dello sforzo che il gesto gli richiede. L’idratazione per un cane anziano rimane sempre fondamentale, in questi casi potreste provare a dargli un alimentazione più umida in modo da aiutarlo ad introdurre acqua senza sforzarlo.

Se la mancanza di sete è dovuta all’insorgere di una malattia allora il cane dovrebbe manifestare anche altri sintomi come ad esempio la stanchezza. Se il cane ha appena subito un intervento e sta uscendo da uno stato di convalescenza è normale che abbia meno sete del solito.

Verificate anche che in bocca non abbia qualcosa che lo infastidisce e gli crei dolore quando beve.

Il cane è un animale abitudinario, ha le sue routine: un cambiamento di ambiente ad esempio rompe le sue abitudini e potrebbe essere traumatico al punto da renderlo infelice di vivere in un altro luogo e portarlo a non voler mangiare e bere; solitamente in pochi giorni torna alla normalità.

I cani sono influenzati molto anche dall’ambiente che li circonda e non sono propensi a bere ovunque: se un luogo non gli piace potrebbero rifiutarsi di bere, non dimenticate che il cane ha un olfatto molto sviluppato e se sente un odore che non gradisce potrebbe rifiutare l’acqua perché non gli piace.

Anche i nostri amici a quattro zampe hanno le loro preferenze per quello che riguarda i gusti e i sapori, attraverso il fiuto capiscono se possono essere di loro gradimento.

Far bere il cane: consigli

Il cane beve poco? Provate qualche piccolo accorgimento per vedere se è d’aiuto a far bere di più il cane. E’ fondamentale fargli trovare una ciotola d’acqua sempre fresca e pulita: cambiate spesso l’acqua e pulite anche il contenitore per evitare che si formino residui di calcare.

Le ciotole di plastica sono più complesse da pulire: scegliete quelle in acciaio, che sono più pratiche e durano di più nel tempo, valutate quelle che hanno il bordo rivoltato che sono più stabili.

Se il cane non beve cambiate la posizione della ciotola o addirittura la ciotola stessa, magari un altro colore lo porta a essere più stimolato a bere. Se siete in giro e avete dimenticato la ciotola non preoccupatevi: il cane sarà felice di bere anche dalle vostre mani o se trovate una fontanella fate scorrere l’acqua e il cane riuscirà a bere anche l’acqua corrente.

Cosa beve il cane: l’acqua è la soluzione migliore

L’acqua è la soluzione migliore per dissetare e idratare l’organismo del cane: contiene sali minerali e non ha effetti collaterali, ma sappiate che il vostro amico potrebbe bere volentieri anche altre bevande come i succhi di frutta senza zucchero o il brodo vegetale senza aggiunta di sale e ricco di vitamine.

Il latte è sconsigliato perché è difficile da digerire, escluso quello di soia per i cuccioli. Ovviamente sono sconsigliate le bevande che contengono gas e caffeina. A volte il cane non beve perché l’acqua non è abbastanza fresca, cambiatela spesso soprattutto se fuori la temperatura è calda e, se necessario, rinfrescatela con un cubetto di ghiaccio.

Se il vostro cane non è mai stato abituato a bere dalla ciotola dell’acqua avrà bisogno di essere educato a farlo: lasciategliela vicino alla cuccia o vicino alla ciotola del mangiare e vedrete che prima o poi inizierà a farci l’abitudine.

Se il cane si rifiuta di bere e mette le zampe dentro la scodella vi vuole invitare a cambiarla perché probabilmente è sporca. Se andate in viaggio procuratevi una ciotola in modo tale da poter dissetare il cane anche durante i vostri spostamenti.

Se notate segni di stanchezza, poca voglia di movimento, eccessiva salivazione, fauci secche, pelle secca, occhi infossati e perdita di appetito allora il vostro cane potrebbe essere disidratato e nei casi più estremi collassare.

Se un cane beve un quantitativo di acqua superiore alla norma allora fatelo controllare perché potrebbe essere affetto da diabete o da altre patologie come problemi ai reni.