Gli sparano in testa, viene abbandonato, ma riesce a sopravvivere: l’incredibile storia di Carlos

0
265

Carlos è un cane che è stato trovato in fin di vita, ferito alla testa e abbandonato: la sua storia.

“Ha sparato in testa al cane e poi lo ha abbandonato sanguinante in campagna. Per fortuna l’abbiamo trovato prima che morisse”. Sono queste le parole della clinica veterinaria di Crema, che due giorni fa ha trovato nelle campagne di Cumignano sul Naviglio un cucciolo meticcio in fin di vita, ferito alla testa da un proiettile.

Sono stati alcuni residenti a dare l’allarme: avevano notato quel cane agonizzante e che si trascinava per i sentieri sanguinante. Alcuni abitanti hanno provato ad aiutarlo, ma Carlos era troppo impaurito per lasciarsi avvicinare.

Alla fine l’accalappiacani della clinica è riuscito a salvarlo: una pallottola gli aveva perforato il bulbo, provocandogli anche la frattura di un osso. Una volta giunto in clinica, è stato operato: ora sta meglio, riesce a camminare e ha già manifestato tutto il suo carattere affettuoso. A quanto pare una famiglia sarebbe già intenzionata ad adottarlo.

Proprio in queste ore i carabinieri di Soncino stanno svolgendo le indagini per individuare chi si è macchiato di questo orribile gesto.