TG cinofilo, Genova: allevamento lager, trenta cani sequestrati

0
101
cani sequestrati

cani maltrattati

I militari della compagnia di San Martino insieme alle guardie zoofile hanno sequestrato una trentina di cani corsi che erano malnutriti e maltrattati in un canile lager di Ronco Scrivia, nell’entroterra di Genova. E’ accaduto qualche giorno fa, dopo molte settimane di indagini: sulle zampe e sul dorso di alcuni di questi esemplari sono stati trovati graffi e tagli, ed è proprio su questi che si stanno concentrando le attenzioni dei Carabinieri.

Ma come si sono svolte le indagini? E’ stato innanzitutto appurato, nel corso di settimane, che il proprietario dell’allevamento abusivo – un cinquantenne genovese – vendeva i cuccioli davanti a supermercati e centri commerciali a poche centinaia di euro. Da qui i sospetti dei Carabinieri e guardie zoofile: l’individuo avrebbe cioè fatto accoppiare i cani, senza badare alla consanguineità, per poi rivendere i cuccioli all’interno del mercato nero.

I segni sul corpo dei cani e una certa aggressività mostrata all’arrivo delle forze dell’ordine poi fa scattare un altro interrogativo: venivano picchiati dal proprietario? Oppure venivano utilizzati per combattimenti clandestini?

Le indagini continuano, intanto per il momento tutti i cani sono stati affidati ai canili di Monte Contessa, Monte Gazzo e Arenzano.