DIARREA NEL CANE: LA GIUSTA ALIMENTAZIONE PER EVITARLA

diarrea nel cane

SE ABBIAMO UN CASO DI DIARREA NEL CANE: LA GIUSTA DIETA

La diarrea nel cane può avere cause varie. Vi sono però alcuni alimenti da inserire o meno nella dieta dell’animale che possono aiutare la guarigione.

La diarrea è un disturbo molto frequente nel cane, anche perché può essere legata a fattori e patologie diversi: quindi si possono avere gli stessi sintomi per cause molto eterogenee. Ciò permette già di intuire che non potrà esserci un’unica cura efficace in tutti i casi: molto spesso i padroni fanno l’errore di sottovalutare il problema e aspettare che passi da solo. In realtà, se entro due giorni la situazione non si risolve, è sempre bene rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, in modo che possa fare una diagnosi precisa e somministrare, di conseguenza, la cura più adatta al singolo soggetto.

Esistono però alcuni accorgimenti nell’alimentazione del cane che possono aiutare a tenere sotto controllo il problema o a ridurne l’impatto quando si presenta:

  • il primo consiglio è quello di ridurre le porzioni di cibo o, addirittura, di tenere il cane a digiuno per 12-24 ore, così da non sottoporre l’intestino ad una sollecitazione continua dovuta alla presenza al suo interno di alimenti da espellere. Rimanendo per un po’ vuote invece le pareti intestinali hanno modo di distendersi e di non irritarsi ulteriormente;
  • riprendere ad alimentare il cane con diarrea seguendo una dieta leggera, per non appesantire stomaco ed intestino, eliminando le carni rosse e preferendo invece il pollo (a meno che il cane non sia intollerante a questo alimento);
  • unire alla carne di pollo del riso bianco bollito, che può aiutare a bloccare o ridurre le scariche diarroiche;
  • inserire nella dieta del cane con diarrea le fibre, come i cereali integrali, e la frutta – solo quella adatta ai cani, come la mela;
  • in alcuni casi possono essere consigliati alimenti che contengono glutammina, un amminoacido contenuto ad esempio nello yogurt, che tende a richiamare l’acqua, riducendo dunque l’elemento liquido tipico delle scariche diarroiche;
  • anche la somministrazione di probiotici può rivelarsi utile nel trattamento della diarrea del cane perché contribuiscono a regolarizzare il funzionamento intestinale e a ripristinarne la flora batterica. I probiotici sono organismi vivi che si trovano nei fermenti lattici o in alcuni specifici integratori;
  • non dimenticare mai di lasciare a disposizione del cane una ciotola di acqua pulita e fresca. La diarrea infatti può portare a disidratazione, quindi è necessario che l’animale possa bere ogni volta che ne avverte il bisogno, per reintegrare i liquidi perduti, a meno che non siano presenti anche episodi di vomito. In questo caso allora è bene che il cane assuma sì acqua, ma poca alla volta e spesso, in modo da non stimolare i conati di vomito.

diarrea nel cane

COSA DEVE ESSERE ESCLUSO DALLA DIETA DEL CANE SE HA LA DIARREA

Tra gli alimenti da eliminare dalla dieta se abbiamo un caso di diarrea nel cane ci sono anzitutto il latte e i suoi derivati, non solo perché molti quattrozampe sono intolleranti e non dispongono dell’enzima necessario a digerirlo, ma anche perché, pure per quelli che lo tollerano, può comunque in determinati momenti scatenare la diarrea per la presenza di lattosio.

Vanno inoltre banditi categoricamente tutti gli avanzi della tavola e tutti i vari bocconcini e snack per cani. Da evitare i cambi repentini di alimentazione, a meno che non sia il veterinario a consigliarlo per il sospetto di intolleranza a qualche alimento specifico.