Dalmata: carattere, salute, allevamenti e prezzo

A volte ha un carattere un po’ lunatico, ma mai aggressivo: stiamo parlando del Dalmata, una delle razze più amate del pianeta.

Il Dalmata è una razza canina di origini croate. Appartiene al gruppo dei segugi e cani per pista di sangue, ma è anche un cane da compagnia.

E’ famosissimo per il suo mantello con macchie nere o marrone. Un’ipotesi volta a spiegare il nome di questa razza canina vedeva l’associazione con il leopardo, simbolo della Dalmazia, per via del manto maculato.

Alcuni sostengono che il suo progenitore sia il bracco del Bengala, altri che appartenga alla famiglia dell’alano arlecchino. In base ai riferimenti scritti, questa razza canina sembrerebbe essere arrivata con le invasioni dei popoli slavi sulle coste sud-orientali. Più avanti li possiamo trovare sulle tele dei pittori fiamminghi del 17° secolo nel ruolo di cacciatori.

Questo è anche il ruolo che questo cane ricopriva in passato. In questo ruolo, infatti, lo vediamo anche in Gran Bretagna agli inizi del 19° secolo. Ma non solo, nel 1912 i Dalmata venivano addestrati anche come “cani staffetta” durante le guerre balcaniche.

Veloce e potente, oggi è diventato, come sottolineato prima, per lo più un cane da compagnia. Attualmente, inoltre, viene considerato come la mascotte dei pompieri, dato che in passato veniva usato per guidare i carri trasportati dai cavalli dei vigili del fuoco.

Negli ultimi decenni il Dalmata è diventato famoso grazie alla Walt Disney, che l’ha reso protagonista del film La carica dei 101 e del suo sequel, La carica dei 101 II. Questo successo è stato sia un bene che un male per questa razza.

Un bene perché ha fatto in modo di renderlo una razza conosciutissima e apprezzata, un male perché è stato vittima di allevatori “commerciali” che si preoccupano di cavalcare le mode e non di preservare e tutelare la razza.

Dalmata

Dalmata: carattere

Quando diciamo Dalmata possiamo stare certi che questa razza canina sia sinonimo di allegria e gioco. Perché lui è proprio così, dietro alle sue macchie, al suo portamento elegante e pulito si nasconde un vero e proprio giocherellone.

Non per niente è considerato uno dei cani più adatti al gioco con i bambini. Per quanto possa essere un cane lunatico, non è assolutamente mai cattivo.

Dietro all’aspetto elegante si nasconde una razza canina dal carattere energico, vivace e molto giocherellone. Il tutto unito anche ad una spiccata sensibilità e intelligenza. Ha un carattere mansueto anche se in alcune situazioni può rivelarsi imprevedibile. Questo è un cane che sviluppa un forte attaccamento possessivo e protettivo nei confronti del suo padrone e della sua famiglia, e soffre se viene separato da questa.

E’ un cane che ama sentirsi al centro delle attenzioni del padrone. Non è sicuramente facile da educare e necessità di una costante e ferma educazione, soprattutto quando è un cucciolo.

E’ comunque un cane affettuoso con le altre persone, anche se inizialmente appare diffidente. Va abbastanza d’accordo anche con gli altri cani ed è il compagno di giochi ideale per i bambini.

Il Dalmata può diventare irrequieto se non fa abbastanza esercizio fisico. Potrebbe essere imprevedibile e lunatico ma non è mai cattivo. L’ideale sarebbe fargli fare lunghe passeggiate. Relegato in casa, il Dalmata si annoia e si indispettisce favorendo così un atteggiamento distruttivo.

Considerato oggi un cane da compagnia e famosissimo grazie alla Walt Disney che l’ha reso protagonisti del film “La carica dei 101” e del suo sequel: la caratteristica che è indubbiamente esclusiva di questo cane sono le macchie presenti nel suo mantello. Macchie nere o marroni che gli conferiscono un aspetto decisamente simpatico.

Se poi le macchie sparse per tutto il suo corpo non sono sufficienti a conquistarvi e a farvi venire voglia di coccolarlo, lo farà di sicuro il suo carattere.  Sì, perché lui non è solo un cane giocherellone, è anche un cane molto affettuoso e sensibile.

Legatissimo al suo padrone, questo è un cane che vuole far parte della famiglia e ne richiede costantemente le attenzioni e le coccole. Gesti che lui ricambia con una fedeltà assoluta.

Dalmata

Dalmata: aspetto e caratteristiche fisiche

Come abbiamo già accennato nei paragrafi precedenti, caratteristica di questa razza canina è il mantello che si presenta con delle macchie nere o marroni distribuite per tutto il corpo.  L’aspetto generale è quello di un cane muscoloso ma ben equilibrato ed elegante.

La testa si presenta piuttosto lunga, con un cranio piatto e ampio. Lo stop è pronunciato e il muso è lungo ma non appuntito. Il tartufo è nero nei cani a macchie nere e marrone in quelli con le macchie marroni. Gli occhi del Dalmata sono rotondi e di grandezza media, si presentano piuttosto distanti tra loro.

Il colore è marrone scuro nei soggetti a macchie nere e fino al color ambra in quelli con le macchie marroni. Le orecchie sono di lunghezza media e attaccate alte. Sono pendenti e ricadono aderenti alla testa. Larghi alla base, si restringono gradualmente in una punta arrotondata.

Il collo è lungo e arcuato, mentre il torace non si presenta molto ampio anche se è comunque profondo. La coda ha una base ampia e si assottiglia in punta. E’ preferibile che presenti anch’essa delle macchie.

A riposo è portata pendente con una leggera curvatura verso l’alto. In movimento è portata appena sopra la linea dorsale ma mai troppo alta. Gli arti anteriori sono dritti e robusti mentre quelli posteriori sono muscolosi e potenti.  Il movimento è sciolto con passi allungati e una forte propulsione posteriore. Nel complesso il Dalmata è una razza canina che appare molto elegante.

Per quanto concerne il pelo, esso si presenta liscio, corto, fitto e deve apparire lucente. Per quanto riguarda il mantello, il colore di base è sempre il bianco mentre le macchie possono essere nere o marroni. Le macchie sono di forma tondeggiante e bene delineate. Hanno una dimensione di circa 2-3 cm di diametro. Quello poste sulla testa, sulla coda e sugli arti devono invece essere appena più piccole.  Le macchie devono uniformemente distribuirsi lungo tutto il corpo.

Per quanto riguarda le dimensioni, possiamo dire che il maschio si aggira attorno ai 56-61 cm per un peso che va dai 27 ai 32 kg mentre, la femmina si aggira attorno 54-59 cm per un peso tra i 24 e i 29 kg. E’ una razza atletica che necessita di tantissimo movimento e necessita di spazi esterni per potersi muovere.

Dalmata: vita media e patologie

Il Dalmata ha una vita media di 11 anni ma ci sono esemplari che raggiungono tranquillamente i 15 anni. E’ una razza robusta e sana anche se è soggetta ad alcune patologie:

  • Sordità congenita: circa l’8% dei cani appartenenti a questa razza canina sono infatti sordi da entrambe le orecchie e il 22% sono sordi da un orecchio.
  • Tiroide autoimmune: affligge il 14,4% degli esemplari.
  • Calcoli renali: ne sono predisposti geneticamente, a causa di un difetto nel metabolismo dell’acido urico. Queste problematiche hanno favorito un grosso crollo nella popolazione dei Dalmata negli Stati Uniti.
  • Displasia dell’anca, anche se è relativamente poco diffusa. Colpisce infatti solo il 4,6% di questi cani.

Il Dalmata inoltre non è dotato di sottopelo quindi sarebbe bene non esporla mai a temperature troppo fredde o troppo calde.

Dalmata: allevamenti e prezzo

E’ un cane che costa intorno ai 700-800 euro, che gode complessivamente di buona salute ma che presenta anche delle patologie piuttosto tipiche della sua razza, come la sordità congenita. Per questo motivo è sempre bene rivolgersi ad allevamenti certificati, che possano offrirvi tutta la documentazione e pedigree del cucciolo che intendete acquistare.

Meglio non rivolgersi a provati se non quando questi sono amici fidati, ma in ogni caso uno storico del cane è sempre fondamentale averlo. Non è adatto ai padroni pigri, perché lui fermo non ci sa proprio stare. E’ un cane che ha bisogno di esercizio ogni giorno o potrebbe mettere in pratica anche le sue capacità istruttive.

Ma se anche voi, come lui, siete attivi e un pochino lunatici questo è sicuramente il cane che fa per voi.