Così grasso da non potersi più muovere, viene salvato dall’idroterapia: la storia di Honey

0
133

Honey era destinato all’eutanasia, ma in soli sei mesi ha perso 18 kg: la sua storia.

30 kg per un Beagle sono tantissimi: per Honey il suo peso stava diventando una prigione, ma anche una condanna per la salute. Infatti era destinato all’eutanasia, se non fosse stato per la competenza e per l’amore di un gruppo di soccorso, che in soli sei mesi gli ha fatto perdere ben 18 kg.

Ma andiamo con ordine: Honey ha iniziato ad ingrassare appena la sua proprietaria ha contratto la malattia di Alzheimer. Non ricordandosi più se gli dava da mangiare, la padrona non si rendeva conto di quante volte gli riempiva la ciotola.

Così è dovuta intervenire l’associazione Spca di Niagara County: in origina si pensava che dovesse essere soppresso, dal momento che non riusciva più a muoversi. Il personale però non si è perso d’animo, e ha iniziato un percorso di idroterapia.

Camminando per due volte a settimana su un tapis roulant di acqua e con una dieta ferrea, Honey a poco a poco ha ripreso a camminare all’aria aperta. In sei mesi è tornato quasi nel suo peso forma: 13 kg (ne mancano giusto un paio).

Ecco le parole dei volontari: “Siamo rimasti stupiti di quanto veloce sia stata la sua ripresa”. Grazie a loro Honey adesso ha una seconda opportunità.