Cocker Spaniel inglese: carattere, allevamenti, prezzo, alimentazione

1873, un anno fondamentale per i Cocker Spaniels: infatti proprio in quel momento venne fondato il Kennel Club e furono riconosciuti come una razza specifica e distinta rispetto ai Field e Springer Spaniels.

Partiamo dalle origini: la storia di questi esemplari nasce in Britannia nel XV secolo, dove venivano chiamati “cocking spaniel” per la loro capacità di levare la beccaccia dal falco, addestrati apposta per questo. Oggi i cani destinati alla caccia della beccaccia e quelli invece da esposizione sono nettamente distinti: infatti quest’ultimi sono più robusti e pesanti, mentre gli altri – che ovviamente sono più attivi – più snelli.

Cocker Spaniel inglese: aspetto generale e caratteristiche

Il Cocker Spaniel inglese è il più comune dei Cocker: descrizioni di esemplari di questo tipo compaiono addirittura nel 1300, e anche una celebre autrice come Virginia Woolf ne parla entusiasta nel suo “Flush, vita di un cane” pubblicato nel 1933. Nel romanzo, la scrittrice brittanica analizza la vita della poetessa Elizabeth Barret Browning attraverso gli occhi di Flush, un Cocker dal pelo fulvo.

Le descizioni di Virginia sono quelle che ritroviamo ora nell’attualità: stiamo parlando di un cane di taglia medio-piccola, con le tipiche orecchie penzolanti marchio di fabbrica della razza. Il Cocker ha un torace molto sviluppato (tipico dei cani da caccia) e un tronco compatto; il suo mantello può essere di diversi colori (fulvo, nero, ma anche più raramente blu roano e addirittura bi-tricolore), mentre tutti gli esemplari hanno la caratteristica comune di averlo particolarmente folto, anche se molto liscio e ondulato.

Il cocker ha un peso di 12 kg e non supera mai i 14,5, con un’altezza tra i 39-41 cm per i maschi e qualche misura in meno per la femmina. Da notare la coda di questa razza, che dona ancora più equilibrio e simpatia (se non tagliata), mentre rispetto al mantello gli occhi hanno meno varietà (in ogni caso non sono mai chiari).

Cocker Spaniel inglese: carattere

Il Cocker è un concentrato di vita e di energia: è allegro (basta vedere la sua coda in perenne movimento per innamorarsene), sportivo, forte e molto elegante. Sa essere anche affettuoso con il suo padrone e la sua famiglia.

Tutta questa energia, se non fatto “sfogare” facendogli fare lunghe passeggiate, può diventare esuberanza. Il Cocker infatti ha bisogno di muoversi, per questo motivo non è l’ideale per padroni pigri e sedentari (in questo caso sarebbe più indicato un Carlino magari). Le passeggiate potrebbero diventare quasi una scusa per fare un’oretta di jogging insieme a lui: perciò preparatevi a tornare in forma insieme al vostro cagnolino preferito!

Per indole non è una razza a cui piace stare da sola: vuole essere sempre circondata da attenzioni, perciò se voi siete dei padroni solitari e pigri, il Cocker non fa per voi. Scordatevelo, perchè la sua esuberanza potrebbe diventare insopportabile, ma non è colpa sua: in quanto ontologicamente fatto così, ha bisogno di muoversi e di essere sempre al centro delle vostre attenzioni.

Detto questo, se non ne avete mai avuto uno non potete capire quanto sia adatto ai bambini (meglio non tirargli la coda o urlare): ha un caratter mansueto, allegro e paziente. E’ una della razze più indicate per la pet therapy.

cocker

Cocker Spaniel inglese: alimentazione

Argomento molto importante e delicato, perchè i Cocker sono si molto attivi e sempre in movimento, ma amano mangiare. Per questo motivo bisogna stare attenti a bilanciare le varie calorie: non è difficile vedere per strada esemplari in sovrappeso. La cura per l’alimentazione è una cosa da fare già in tenera età, fin da quando sono cuccioli: non risparmiate sul cibo, perchè poi spenderete molti più soldi dal veterinario. L’obesità nel cane è una malattia problematica, che va a poi a causare altri scompensi che è davvero meglio evitare.

Meglio utilizzare perciò il riso soffiato,intengrando i pasti con un tuorlo d’uovo alla settimana oppure un cucchiaio di yogurt bianco o ricotta.

Cocker: cucciolo

E’ bene far capire al vostro Cocker chi è che comanda sin da subito, quando è cucciolo, altrimenti potreste ritrovarvi con un animale ingestibile: serve un addestramento costante, ma questo non significa che di tanto in tanto non potrete viziarlo un po’ (i suoi occhioni dolci e teneri sapranno corrompervi). Già da cucciolo il suo carattere è irrequieto e curioso, soprattutto dai 3 ai 5 mesi, poi si calmerà relativamente.

cocker

Cocker: prezzo e allevamenti

Il prezzo di un cucciolo di Cocker non potrà essere inferiore ai 600 euro: affidatevi solo ad allevamenti certificati, che sappiano fornirvi tutta la documentazione necessaria insieme al pedigree dell’esemplare. Negli anni passati, sulla scia del successo planetario di Lilli e il vagabondo, moltissimi pseudo-allevatori approfittarono del successo di popolarità della razza per sporche operazioni commerciali. Rivolgetevi solo e sempre a chi lavora seriamente.