Cieco e malato, sopravvive cinque giorni nel gelo: l’incredibile storia di Buddy

Buddy è un goldendoodle cieco e con il cancro, sopravvissuto a cinque notti nel gelo del Minnesota.

Cieco e con il cancro, è riuscito a sopravvivere a cinque terribili notti di gelo nel Minnesota, rannicchiato sotto la finestra di una casa: è questa la storia di Buddy, un vero e proprio miracolo considerando soprattutto le condizioni di salute di questo goldendoodle.

Emily Raguse, la proprietaria di casa, racconta: “Ieri sera abbiamo trovato questo cane sotto la nostra finestra. Ero sceso al piano di sotto per cambiare un sacco di biancheria e, per qualche ragione, che credo dipenda solo dalla volontà di Dio, mi è capitato di guardare fuori dalla nostra camera da letto. Quel povero cucciolo ha mosso la testa quel tanto che basta per vederlo“.

Una volta appurato che Buddy era ancora viva, Emily si è data subito da fare: ha preso il cagnolino con sè e lo ha portato in casa, al caldo vicino al camino. Se fosse rimasto ancora fuori probabilmente sarebbe morto, ma Buddy aveva una gran voglia di vivere.

Buddy però aveva anche una targhetta al collo: Emily così ha rintracciato il proprietario, che lo stava cercando da giorni e giorni senza fortuna. Si era perso e si è ritrovato ad affrontare il fortissimo freddo di questo inverno nel Minnesota.

Ecco le ultime parole di Emily: “Mi dispiace solo di non averlo trovato prima. Mi si spezza il cuore di sapere che è stato solo e al freddo per così tanto tempo. Sono felice che sia tornato a casa con la sua famiglia“.