Cani maltrattati e denutriti, denunciati due uomini a Torpè

maltrattamento sugli animali

I quattrozampe vivevano in stato di abbandono in mezzo ai loro escrementi: sequestrati i locali

Lo scenario a cui hanno assistito gli agenti della Forestale di Lula era il seguente: cani abbandonati, denutriti e collocati in spazi angusti, non adatti e soprattutto non igienici. Come se non bastasse c’era la presenza di animali morti in stato di putrefazione e due maiali costretti a stare tra escrementi e liquami vari. Così gli agenti della stazione forestale di Lula hanno messo sotto sequestro i locali e denunciato due fratelli del paese vicino a Nuoro, proprietari della struttura.

Una volta sul posto però hanno anche trovato altro: 18 cani rinchiusi in gabbia senza microchip, altri undici nei locali circostanti letteralmente lasciati all’addiaccio e animali già morti, oltre a pneumatici e rifiuti d’ogni genere. Ai poveri animali veniva dato da mangiare solo una volta a settimana. Oltre ai locali, sono stati ovviamente sequestrati anche gli animali. I cani sono stati ricoverati, ora sembrano stare già meglio.

I due fratelli dovranno rispondere di maltrattamento e uccisione di animali e di vari altri reati.