Cane salvato mentre vagava per la superstrada, il video

0
142

Cane tratto in salvo su una strada a scorrimento veloce: rischiava di morire e creare numerosi incidenti

Accade sulla superstrada Grosseto-Siena, all’altezza di Petriolo, dove fortunatamente non è accaduto l’irreparabile: infatti, un cane di meticcio di grande taglia ha rischiato di farsi investire e di provocare incidenti a catena, data la corsa degli automobilisti su quella strada.

Il video del salvataggio, pubblicato online da Francesca Ricci, responsabile di Veganok Tg News, non vuole solo mettere in rete l’eroico gesto di salvataggio da parte di alcuni automobilisti presenti al fatto, bensì, anche, la mancanza del servizio delle istituzioni, in alcuni casi.

Il salvataggio è avvenuto a cura di Emanuele Di Biase, popolare chef vegano, al ritorno da uno dei suoi innumerevoli corsi; al suo ritorno in superstrada, infatti, Di Biase ha notato alcuni automobilisti fermi sul ciglio della strada che cercavano di stoppare un cane impaurito che vagava impazzito tra il traffico in veloce scorrimento e, sicuramente, si sarebbe fatto ammazzare, provocando gravi incidenti.

Lo chef, quindi, non ha esitato ad aiutare gli automobilisti nel fermare la folle corsa del cane, che subito dopo è stato bloccato e messo al sicuro. Il cane Birillo, denominato così dal servizio veterinario sopraggiunto in seguito, adesso sta bene.

Purtroppo non è la prima volta che accadono certe simili situazioni in strade a scorrimento veloce, pericolose per i nostri amici a quattro zampe e, anche, per gli automobilisti; le istituzioni, spesso, sono assenti in questi casi e rimandano la risoluzione di questi inconvenienti all’intervento del servizio Veterinario locale.

Ecco il video realizzato da Veganok Tg news: