Cane salva il suo compagno cieco caduto in piscina: le immagini riprese da una telecamera VIDEO

0
44

Un cane salva il suo compagno cieco caduto in piscina: le immagini di una telecamera di videosorveglianza hanno ripreso la scena.

Nella città di Sunchales, in Argentina, un cane salva il proprio compagno canide cieco, caduto nelle acque di una piscina ed in apparente difficoltà.

Il gesto è stato ripreso dalla telecamera di sicurezza dell’abitazione della proprietaria, che le ha pubblicate sul suo profilo facebook rendendo omaggio al suo coraggioso amico a quattro zampe.

Julieta Firpo deve essere molto orgogliosa del proprio cane. E lo sarà di certo, visto che ha pubblicato le immagini che lo ritraggono nell’atto di compiere un’azione molto coraggiosa. Gesta che lei stessa non avrebbe conosciuto, se non fossero state immortalate dalle telecamere di sorveglianza della sua abitazione.

Julieta vive in Argentina, nella città di Sunchales, ed ha due cani, Caipirinha e Luna. Quest’ultima ha ben quattordici anni, ed ha perduto la vista.

Dal post sembra trasparire che si tratta di un avvenimento piuttosto recente, giacché la proprietaria ha specificato che è negli ultimi giorni che la cagnolina sembra apparire disorientata.

Molto probabilmente il cane, disorientato a causa della cecità, è caduto inavvertitamente in piscina. Passeggiando in giardino non si è accorta di essersi avvicinata eccessivamente al bordo, finendo così in acqua. La reazione di Caipirinha è stata tempestiva.

Appena si è accorto che il proprio compagno cieco annaspava, si è precipitato immediatamente, al fine di tirarla fuori dai guai. In verità Luna riusciva a galleggiare bene in acqua; tuttavia appariva in difficoltà nel trovare la via d’uscita una volta giunta a bordo vasca. Caipirinha ha cercato di tirarla fuori dall’acqua in un primo momento, non riuscendovi.

Così ha guidato, come dice la proprietaria nel post pubblicato sul suo profilo facebook, verso le scale della piscina, dove l’operazione è riuscita. Insomma, Caipirinha ha dimostrato di non avere bisogno dell’addestramento per diventare un cane bagnino, potendo ottenere l’incarico ad honorem per le gesta profuse.

E Luna? L’anziana cagnolina, tratta in salvo dall’acqua, è apparsa un po’ esausta. Siamo sicuri che, dato il problema di cecità che l’affligge, la proprietaria metterà in atto, da oggi, una sorveglianza maggiore sul povero animale.

FONTE: amoreaquattrozampe.it