Cane destinato all’eutanasia, viene salvato il giorno prima: la storia di Brother

0
245

Era ormai condannato all’eutanasia se non avesse trovato casa entro le vacanze: la storia di Brother.

A volte i miracoli di Natale si avverano per davvero: è il caso di Brother, un cagnolino che era destinato all’eutanasia se non avesse trovato casa entro le vacanze. E’ stata Laura Byrne, grande amante degli animali e vincitrice del reality australiano Bachelor, ad aiutare il cucciolo a trovare appunto una famiglia che lo adottasse prima che arrivasse il giorno fatidico.

Il suo appello sui social ha funzionato eccome: in poche ore Brother aveva già trovato casa. Su Instagram Laura aveva scritto questo post: “Mentre tutti si stanno preparando per il Natale, questo povero ragazzo si appresta ad essere sottoposto all’eutanasia se non riusciamo a trovare qualcuno entro Natale“, diventando così la prima promotrice del cucciolo ospitato dal centro Fresh Start Rescue Inc di Brisbane.

Laura ha continuato scrivendo: “Questo è un post davvero importante e urgente. Se puoi dare una mano e promuovere questo cucciolo per un breve periodo potrebbe essere per lui il dono della vita. Mi scuso per lo spam di cuccioli negli ultimi giorni ma questo è sicuramente più importante di quello che ho mangiato a pranzo o delle mie foto in bikini. Quindi per favore se potete dare una mano, fatevi avanti con urgenza“.

In poche ore il cagnolino ha trovato casa e ha trascorso le feste con una famiglia che ora gli vuole bene.