Il cane beve l’acqua del mare: rischia l’avvelenamento da sodio

0
1309
cane beve l'acqua del mare

Se il cane beve l’acqua del mare può scatenarsi l’avvelenamento da sodio.

L’estate è ormai giunta alla fine e molti di noi durante queste vacanze avranno sicuramente portato il cane al mare. Di sicuro il nostro amico a quattro zampe un bagnetto, o magari anche due, lo ha fatto.

Se il cane beve l’acqua del mare, seppur non si tratti di un problema diffuso, può capitare che in seguito all’ingerimento della stessa esso sviluppi un avvelenamento da sodio nel cane o ipersodiemia. Questo problema colpisce più facilmente i cani di piccola taglia che potrebbero presentare disturbi con dosi anche molto ridotte di acqua salata.

Come facciamo a capire se il nostro amico a quattro zampe presenta i sintomi dell’avvelenamento da sodio? Prima di tutto dovremmo notare che dopo il bagno il nostro cane appare stanco e un poco apatico, con visibili problemi di deambulazione.

I sintomi che si manifestano più frequentemente in caso di avvelenamento da sodio nel cane sono i seguenti:

  • Inappetenza
  • Vomito
  • Diarrea
  • Tremori
  • Sete eccessiva
  • Minzione frequente
  • Difficoltà nel camminare

Sono molto rari i casi in cui l’avvelenamento da sodio può portare alla morte del cane ma è bene, qualora riscontrassimo uno o più d’uno di questi sintomi dopo che il cane ha bevuto l’acqua del mare bisogna portarlo immediatamente da un veterinario.

cane beve l'acqua del mare

Il cane beve l’acqua del mare: possiamo evitare l’avvelenamento da sodio?

Ovviamente non possiamo controllare ogni minima azione del cane, soprattutto quando lo vediamo correre felice nell’acqua divertendosi come un pazzo. Ci sono però dei piccoli accorgimenti che possiamo mettere in atto per prevenire che il nostro peloso beva l’acqua del mare.

Prima di tutto sarebbe bene assicurarci che il nostro cane abbia abbastanza da bere quando lo portiamo con noi in spiaggia. Infatti il cane beve l’acqua del mare per via del caldo e dell’affaticamento, nonostante il suo sapore non sia proprio gradito ai nostri amici a quattro zampe. Quindi è bene avere per lui sempre una ciotola d’acqua a disposizione di modo che possa dissetarsi senza correre pericoli inutili.

Facciamo attenzione anche nei casi in cui il mare sia mosso perché l’ingerimento di acqua salata può avvenire anche a seguito di un’onda improvvisa.

Se pensiamo che il nostro amico abbia ingerito l’acqua del mare ma non riscontriamo alcun sintomo di un avvelenamento da sodio cerchiamo di essere comunque previdenti facendogli bere dell’acqua corrente.

L’assunzione di acqua con poco sodio, come la normalissima acqua potabile, aiuta infatti l’organismo a ristabilire l’equilibrio evitando così l’insorgere dei problemi di quel tipo.

Ricordiamoci che il nostro cane non si rende conto del pericolo a cui va incontro bevendo l’acqua del mare, sarà quindi nostro compito oltre a correre e giocare con lui in spiaggia anche prestare attenzione che beva solo acqua potabile.

Come abbiamo detto l’avvelenamento da sodio solo in rari casi è mortale per i nostri amici pelosi ma con la giusta attenzione possiamo evitare di far stare il nostro cane e di passare spiacevoli momenti durante le nostre vacanze.

Quindi sì al bagno con i nostri cani ma con il dovuto riguardo.