Bull Terrier: carattere, allevamento e prezzo

Bull Terrier: informazioni preliminari

Definito “Gladiatore di tutte razze canine” (nella sua versione dal manto bianco è chiamato anche “il Cavaliere bianco”), il Bull Terrier è una razza canina dotata di grande coraggio ma anche di altrettanta sensibilità. Originario della Gran Bretagna, questo cane veniva utilizzato in special modo per il combattimento, anche se nell’ideale del suo creatore, James Hinks, il Bull Terrier doveva essere più che altro un cane da compagnia.

È un cane robusto, muscoloso e molto forte. Non si riscontrano particolari patologie anche se la versione dal manto bianco risulta essere più delicata e più facilmente attaccabile da dermatiti e allergie della pelle. Esistono 4 tipologie di colore: bianco, tigrato, colorato e tricolore. Avendo il pelo corto, senza sottopelo, è preferibile non farlo vivere all’aperto.

Il Bull Terrier ha bisogno di esercizio fisico (almeno un’ora al giorno), ma nonostante questo è un cane anche abbastanza pigro. Adora dormire.  È un cane espressivo e molto fedele. Si lega moltissimo alla famiglia con cui vive e può diventare possessivo. Molto buono con i bambini, con cui ama giocare, ma è sempre bene che sia presente la supervisione di un adulto, soprattutto con bambini piccoli, perché durante il gioco può diventare un pochino irruento.

Il Bull Terrier è comunque un cane che necessità di un padrone deciso e sicuro che sappia fargli comprendere chi comanda e gli dia delle regole ferme. Anche perché, soprattutto da cucciolo, tende a mordicchiare e distruggere tutto quello che gli capita. Inoltre deve essere abituato a socializzare. Se bene educato va d’accordo con gli altri e seppur rimando sul chi vive con gli estranei non è mai aggressivo.

Bull terrier

Bull Terrier: origini

Il Bull Terrier è una razza canina originaria della Gran Bretagna. Questa razza fu sviluppata per soddisfare le esigenze di combattere gli animali nocini, quali i ratti, e per il combattimento tra animali. L’attuale Bull Terrier discende dal Bull and Terrier selezionato nella Gran Bretagna del 19° secolo incrociando l’Old English Bulldog con altre razze di Terrier.  A causi della mancanza di standard della razza Bull and Terrier, essa si divise in due razze più piccole: il Bull terrier e lo Staffordshire Bull Terrier.

Il Bull Terrier è attualmente riconosciuto dalla FCI (standard 11).

Verso il 1850 un allevatore di nome James Hinks inizio a selezionare la razza dei Bull Terrier incrociandola con i Bulldog e con i English White Terrier (una razza che ora è estinta).

Nel 1962 nacque quello che possiamo definire il primo vero Bull Terrier, una femmina di nome Puss. Dalla prima presentazione fatta da Hinks la razza ebbe successo e l’allevamento continuò incrociando il Bull Terrier con altre razze per aumentarne l’eleganza e l’agilità.  Il primo riconoscimento ufficiale della razza avvenne nel 1933.

L’originaria razza era completamente bianca (non a caso veniva chiamato anche il “cavaliere bianco”) ma gli esemplari presentavano generalmente dei problemi di salute. Ted Lyon iniziò quindi ad introdurre grazie a degli incroci con degli Staffordshire Bull Terrier la variante colorata nel 20° secolo. I Bull Terrier di diversi colori (soprattutto nella versione tigrata) vennero riconosciuti come una varietà distinta dal AKC nel 1936, mentre entrarono a far parte della razza solo negli anni 50.

Oltre alla conformazione fisica, vennero perseguite anche delle specificità caratteriali. Anche se i Bull Terrier venivano spesso iscritti a incontri di combattimento, Hinks stesso voleva più che altro un cane da compagnia.  In seguito la razza si ampliò con l’aggiunta della variante “miniature”, che venne riconosciuta nel 1939.

Bull terrier

Bull Terrier: caratteristiche fisiche

Il Bull Terrier è una razza canina di taglia medio-piccola. Ha una corporatura muscolosa, solida e forte. Il collo è lungo mentre il tronco è tondeggiante. Il dorso è corto e il tartufo largo e nero. Tratto caratteristico di questa razza è la testa di forma ovale e piena, che gli conferisce un aspetto feroce ma, comunque, anche molto intelligente.

Gli occhi sono piccoli e triangolari. La coda è corta e bassa. Le orecchie sono piccole, fini ed erette ma senza puntare in avanti.  Il pelo è corto, ruvido e molto fitto. Possiamo trovare il Bull Terrier in quattro varianti di colore: bianco, tigrato, colorato (dove il nero o il marrone dominano sul bianco), tricolore (dove il nero e il marrone dominano sul bianco). Per quanto riguarda il peso, lo standard non dà delle limitazioni ma questo si aggira intorno ai 28-30 kg per il maschio e 22-24 kg per la femmina.

Bull Terrier: cucciolo

Il Bull Terrier ha un’aspettativa di vita che si aggira attorno ai 10-12 anni, ma se il cane è in salute può andare anche oltre. È un cane robusto che solitamente non presenta particolari problemi di salute. I cuccioli dovrebbero comunque essere controllati per escludere la sordità congenita che colpisce circa l’1,3% dei cani di questa razza (nel caso dei Bull Terrier albini la percentuale sale a 20%).

Nonostante sia un cane generalmente sano occorre segnalare che il Bull Terrier dal manto completamente bianco è spesso più delicato e sensibile ad allergie e dermatiti.

Essendo un cane dal pelo corto e senza sottopelo non è propriamente adatto a vivere all’aperto, soprattutto nelle stagioni fredde. Rischierebbe di ammalarsi di frequente.

Bull Terrier: prezzo

Solitamente ha un prezzo che si aggira tra gli 800 e 1500 euro, ma può arrivare anche a 2.500 euro.

Bull terrier

Bull Terrier: carattere

Il Bull Terrier è un cane coraggioso, attivo e vivace. anche Rispetto alle altre razze di Terrier comunque è più calmo. Si adatta facilmente alla vita in famiglia. È un cane ama il contatto con le persone o con altri cani.

Necessita di molta attività fisica durante l’arco della giornata che recupera poi con momenti di sonno (se è cucciolo può dormire anche per la metà della giornata) e riposo. Se lo portiamo a correre al parco però, non sarà il di cane che correrà dietro ad una pallina. Il Bull Terrier è un cane molto espressivo e qualche volta adotta delle pose davvero bizzarre.

Il Bull Terrier è un cane che ascolta ed impara abbastanza velocemente. Non è difficile addestrarlo ma sarebbe auspicabile un padrone abbastanza severo, che abbia esperienza con cani impegnativi.

Questo perché è un cane dotato di un forte temperamento e occorre fin da subito dargli delle regole definite e fargli capire chi comanda. In caso contrario rischiate che faccia di testa sua. È bene ricordare che è un cane che in origine veniva utilizzato per i combattimenti e proprio questo è il motivo per cui è bene che venga fatto socializzare fin da cucciolo, sia con le persone e anche con gli altri cani. Se è abituato, rimarrà sempre un po’ cauto e diffidente con gli estranei ma assolutamente mai aggressivo, mentre si divertirà a giocare con altri cani.

Il Bull Terrier può diventare un ottimo cane da guardia, inoltre è molto fedele soprattutto al suo padrone ma anche con la famiglia con cui vive.

Sono cani che si affezionano moltissimo alla famiglia e qualche volta possono diventare anche un po’ possessivi. Possono sviluppare un bellissimo rapporto con i bambini, purché venga rispettato lui e i suoi spazi.  È comunque raccomandabile il controllo dei genitori, soprattutto con i bambini piuttosto piccoli, perché durante il gioco possono diventare irruenti.

Il Bull Terrier viene definito spesso come il “Gladiatore di tutte le razze” per via del suo aspetto ma soprattutto per il suo coraggio davvero eccezionale. Questa razza canina però, non solo ha il coraggio di un gladiatore ma è anche molto sensibile caratterialmente.

Se non educato correttamente fin da cucciolo, potrebbe avere delle piccole manie distruttive. Ma state tranquilli, se la prenderà solo con i mobili e gli oggetti che gli capitano sotto le zampe. Nonostante questo il Bull Terrier è un perfetto cane da appartamento, anche perché è tutto sommato un cane abbastanza pigro che ama molto dormire.

Bull Terrier: acquisto

Abbiamo detto che, nonostante la sua fama di cane pericoloso e il suo passato di cane da combattimento, il Bull Terrier in realtà è un cane molto tranquillo. È facile da addestrare ed è molto obbediente e fedele al suo padrone. Ciò non toglie comunque che sia un cane dal forte temperamento, quindi se si decide di acquistarne uno è bene che l’acquisto avvenga in allevamenti verificati, dove potrete avere certezza delle condizioni di salute e verificare le condizioni in cui vengono tenuti.

Ricordiamo, e forse non sarà mai ripetuto abbastanza volte, che seppur alcuni cani possano avere un forte temperamento questo non significa che sono cattivi. Solo un padrone cattivo rende un cane cattivo!