Bronchite nel cane: cause, sintomi e cura

bronchite-cane

La bronchite nel cane è un’infiammazione dei bronchi che può manifestarsi per varie ragioni. Se non curata può portare anche al decesso dell’animale.

Qualche tempo fa abbiamo parlato delle malattie respiratorie che possono colpire i nostri pets, tra queste c’è sicuramente da approfondire la bronchite nel cane: si tratta di una patologia per la quale i bronchi si infiammano, causando difficoltà respiratorie non di poco conto. Se non curata a dovere può anche portare a conseguenze gravissime e addirittura alla morte del cagnolino. I più a rischio sono in cani anziani, esposti maggiormente ai malanni, ma questo tipo di problema può colpire tutti i cani indistintamente. Le cause principali della bronchite nel cane possono essere nella maggior parte dei casi circoscritte a colpi di freddo (il cane bagnato esposto poi al vento ad esempio), ma si possono anche associare a fumo, inquinamento atmosferico, smog e polveri chimiche.

Bronchite nel cane: sintomi

Le conseguenze e i sintomi della bronchite nel cane sono grosso modo quelli che si riscontrano anche nell’uomo, e quindi:

  • tosse
  • secchezza alla gola
  • saliva in eccesso
  • senso generale di spossatezza

A differenza di noi umani, i cani potrebbero avere anche conati di vomito:  essi infatti, per la conformazione del loro apparato respiratorio, hanno difficoltà ad espellere il muco attraverso le vie nasali e potrebbero farlo con rigurgiti orali. Distinguiamo però due tipi di bronchite nel cane, a loro volta aventi sintomi differenti:

  1. Bronchite acuta: comincia con una tosse secca, che diventa grassa in pochi giorni e quindi più stizzosa e fastidiosa. La respirazione si fa faticosa, il cane espelle dal tartufo un muco giallastro. Se tutto questo non viene curato e continua a manifestarsi dopo due mesi, allora ci troviamo di fronte ad un secondo tipo di patologia.
  2. Bronchite cronica: è molto pericolosa perchè può portare problemi ancora più gravi, come la bronchiectasia o ad un efisema polmonare. Spesso la bronchite cronica è accompagnata da problemi cardiaci e renali. Anche qui tosse stizzosa, che si manifesta soprattutto di notte.

Bronchite nel cane: cura

Per curare la bronchite nel cane sono sufficienti i farmaci antifiammatori nei casi più soft, ma in quelli più strong sono necessari cortisoni e broncodilatatori. Anche l’ambiente deve essere immacolato, e qui entra in gioco la condotta del padrone: meglio non fumare vicino al cane per esempio. Attenzione anche all’alimentazione: il vostro veterinario saprà sicuramente indicarvi i cibi più indicati durante la terapia.