AVVICINARSI AL CANE: ECCO IL MODO GIUSTO

0
100
Avvicinarsi al cane

Avvicinarsi al cane

AVVICINARSI AL CANE: COSA NON BISOGNA FARE

Tutti coloro che amano i cani, almeno una volta nella loro vita, vedendo un simpatico quattrozampe, conosciuto o sconosciuto che fosse, hanno avuto la tentazione di accarezzarlo subito, magari posandogli una mano sulla testa. SBAGLIATO! Questo è l’errore più comune che la maggior parte di noi commette nell’ avvicinarsi al cane perché, spinti dall’entusiasmo, finiamo quasi sempre per pensare da “umani” e non da “cani”. Noi crediamo che spupazzare il cane sia un modo per mostrargli il nostro affetto, ma non è così – o meglio lo è per noi uomini che siamo soliti dimostrare amore verso i nostri simili abbracciandoli – ma non lo è per i nostri fedeli amici. Per loro essere toccati senza le dovute presentazioni non è altro che un gesto di sfida e per capirlo basta osservare come i cani si salutano tra loro quando si incontrano: prima affiancano lateralmente i musi, poi si odorano reciprocamente il posteriore. Solo a questo punto decidono se è il caso di giocare col loro “compare”, di ignorarlo oppure di azzuffarsi con lui… Mettere una mano sulla testa del cane è il peggiore biglietto da visita possibile agli occhi dell’animale perché per lui rappresenta un segno di dominanza affatto gradito. Del resto, se capitasse a noi che uno sconosciuto si avvicinasse e, senza neanche salutare e presentarsi, ci toccasse liberamente, di sicuro reagiremmo male… E allora perché il cane dovrebbe esserne felice e, anzi, scodinzolarci e farci le feste?

Avvicinarsi al cane

Ma ci sono altri errori che commettiamo molto spesso nel nostro approcciare il cane e che è bene evitare. Ecco cosa non va mai fatto:

  • Non fissare il cane negli occhi: quando due cani si guardano, uno di fronte all’altro, molto spesso stanno per azzuffarsi. Quindi guardare il cane dritto negli occhi è per lui un inaccettabile gesto di sfida;
  • Non piegarsi sul cane sventolandogli una mano davanti al muso: di frequente si sente dire che è bene allungare una mano per farsi annusare dal cane, ma va fatto nel modo giusto, cioè lentamente, non avvicinandosi troppo e tenendo la mano bassa; soprattutto, aspettate che sia il cane a venire verso di voi per annusarvi, senza mai imporgli nulla;
  • Non abbracciare il cane: avete mai visto dei quattrozampe che si abbracciano per dimostrarsi affetto? Sicuramente no, perché non fa parte del linguaggio canino. Anzi, un cane che mette una zampa sulla schiena di un suo simile lo fa per dominarlo, quindi il vostro abbraccio assume agli occhi del quattrozampe un significato ben diverso da quello che voi intendete. Soprattutto ai bambini, che hanno maggiormente la tendenza a voler stringere tra le braccia il cane, bisogna insegnare a non farlo perché, se Fido si innervosisce e morde, la colpa non è del cane ma di noi umani che non sappiamo rispettarlo. È vero che spesso i nostri quattrozampe hanno una pazienza infinita e un livello di tolleranza che noi umani nemmeno ci sogniamo, ma non bisogna approfittarne troppo!
  • Non urlare davanti al cane: usate un tono di voce calmo e pacato, perché le voci stridule, le grida e gli strepiti non fanno altro che mettere il cane in allarme;
  • Non fare gesti improvvisi e non correre: assumereste agli occhi del cane il ruolo della preda e il suo istinto lo porterebbe ad inseguirvi e cercare di afferrarvi, quindi mordervi.

 

Avvicinarsi al cane

IL MODO GIUSTO DI AVVICINARSI AL CANE

Una volta messo in chiaro tutto quello che non va mai fatto nell’ avvicinarsi al cane, vediamo ora qual è invece il modo corretto per approcciarsi ad un adorabile quattrozampe: anzitutto è bene non avvicinarsi mai frontalmente, ma lateralmente, oppure accucciarsi, sempre posizionando il corpo leggermente di lato rispetto al cane e lasciare che sia lui a venire verso di voi e ad odorarvi. Quando è chiaro che il cane vi ha “accettato”, se volete accarezzarlo, fatelo sui lati del corpo o del muso, ma non imponetegli mai la vostra presenza; se il cane non si avvicina spontaneamente oppure si ritrae e si allontana non forzatelo, ma lasciatelo stare… Sarà per la prossima volta!