Atleta salva i cani destinati ai ristoranti: succede alle Olimpiadi invernali sudcoreane

0
66

Meagan Duhamel è una pattinatrice canadese che sta salvando alcuni cani destinati al mercato coreano della carne.

E’ andata in Corea del Sud per vincere una medaglia d’oro nella sua specialità – il pattinaggio su ghiaccio – ma Meagan Duhamel è già diventata famosa per la sua grande bontà d’animo. Ad aspettarla a casa, nella sua Canada, c’è Moo Tae, un meticcio bassotto che l’atleta ha di fatto salvato dal mercato della carne coreano.

Quello che sta accadendo in Sud Corea è tristemente noto: nonostante il Governo abbia vietato ai ristoranti di cucinare carne di cane durante le Olimpiadi, i commercianti continuano a proporla nei loro locali.

Meagan con il suo gesto ha voluto richiamare l’attenzione su un fenomeno che purtroppo non accenna a smettere: in tutto il Sud est asiatico, purtroppo, i cani vengono allevati con il solo scopo di finire nei ristoranti, tuttavia la Corea del Sud è l’unico paese al mondo in cui questi allevamenti sono legali.

L’atleta si è rivolta a Free Korean Dogs, un’associazione che come tante sul territorio si batte per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’atrocità di questo fenomeno. Grazie al suo interessamento è stato possibile salvare quel bassotto, e probabilmente anche un altro cane che verrà dato in affidamento ad un’altra famiglia canadese.

Ecco le parole di Meagan sul suo profilo Instagram: “Spero che altri condividano il mio post,ora Moo Tae è finalmente libero dall’industria di carne di cane coreana”.