Ancona – Cuccioli di Bulldog maltrattati, uccisi e venduti illegalmente: le immagini del salvataggio

0
312
bulldog francese

Un traffico di cani Bulldog spaventoso e macabro, quello scoperto ad Ancona dai carabinieri forestali. Ecco tutti i dettagli.

Un nuovo traffico di cuccioli importati illegalmente dall’estero ha indotto il sequestro di 13 cagnolini di razza bulldog francese. Pensate che uno degli esemplari è stato venduto sul web ad una donna anconetana, e purtroppo è morto pochi giorni dopo l’acquisto. Tre persone sono state denunciate per traffico di cuccioli, maltrattamento e uccisione di animali.

E’ questo il bilancio dell’operazione dei carabineri forestali dei nuclei Cites di Ancona e Fermo e della stazione carabinieri forestale di San Benedetto del Tronto. I 13 cuccioli sequestrati erano stati appena importati dall’estero da due trafficanti pregiudicati.

I cuccioli avevano circa 40 giorni di vita, non avevano sostenuto alcuna vaccinazione ed erano privi di microchip e documenti d’importazione. Erano inoltre stipati nel vano posteriore di un’auto guidata da uno dei due trafficanti. L’auto entrata dalla frontiera tra Italia e Slovenia è stata intercettata e fermata dalle pattuglie a notte fonda.

Dopo le perquisizioni del veicolo, c’è stato il sequestro di documenti, smartphone e di altri 4 cuccioli di Bulldog francese che si trovavano nel domicilio di uno dei due malviventi. I cagnolini sono stati affidati all’ospedale veterinario universitario didattico di Teramo. Quasi tutti avevano contratto parvovirosi, oltre ad essere positivi ai coccidi ed ascaridi.

L’operazione è scatta anche per via della denuncia di una donna anconetana, che nei giorni scorsi aveva acquistato da uno dei due soggetti un cucciolo di barboncino Toy, attraverso un annuncio web. Il cane, anch’esso risultato affetto da parvovirosi, è morto pochi giorni dopo soffrendo tantissimo. Nemmeno le cure veterinarie hanno potuto fare qualcosa.

I due trafficanti sono stati denunciati presso le procure di Ancona e Teramo per traffico illecito di animali da compagnia, maltrattamento e uccisione di animali. Il comandante del Nucleo Carabinieri Cites di Ancona ha rilasciato importanti dichiarazioni a Il Resto del Carlino: “Non acquistate cuccioli attraverso annunci sul web, di età inferiore a 60 giorni venduti a prezzi più bassi rispetto a quelli di mercato, senza aver verificato chiaramente l’allevamento di provenienza degli animali e individuato i genitori”.