Africanis: un cane mite, adatto a tutti gli amanti degli animali

Africanis: una razza di grande adattabilità, fedele e giocoso.

Africanis è una razza di cane che trova la sua origine nel Sud Africa.  Il cane Africanis è un cane di indole mite e giocosa. Adatto in presenza di bambini e va d’accordo con gli altri cani. È una razza canina che si adatta ad ogni situazione. Può vivere anche in appartamento. Non richiede particolari attenzioni, se non una passeggiata almeno una volta al giorno e la possibilità di essere lasciato libero in zone protette per correre e giocare; non presenta particolari patologie. Il cane Africanis è chiamato anche Bunti Dog o KhoiKhoi Dog o cane africano lo si può trovare di vari colori che vanno dal giallo al marrone, al nero. Ha il pelo corto.

Un po’ di storia sulla razza Africanis…

Il cane di razza Africanis ha, come si può facilmente intuire dal nome, origini africane, più precisamente della zona del Sud dell’Africa. Chiamato anche cane africano o Bunti Dog questa razza è probabilmente discendente dai cani della Valle del Nilo arrivati in sud Africa a seguito delle migrazioni del popolo Bantu. Contrariamente a molte razze di cane moderne questa tipologia di cane è il risultato di una selezione naturale e di adattamento, sia fisico che mentale, delle condizioni di vita africane. Il cane Africanis è riconosciuto e protetto dalla Kennel Union of South Africa (KUSA) come una razza emergente. Non è ancora riconosciuto come razza dalla FCI.

Africanis

Carattere e fisicità

Come abbiamo già specificato, la razza Africanis si è evoluta in risposta alle dure condizioni ambientali africane, l’intervento dell’uomo è stato marginale. Il suo aspetto non rigidamente definito è il risultato delle mutevoli condizioni ambientali, pur potendosi individuare tratti comuni ben definiti. Il cane Africanis è un cane snello e muscoloso di taglia media da 50 a 60 cm, variabile nel peso da 25 a 45 kg. Ha un muso allungato e il colore del manto è di solito marrone ma presenta tutte le possibili combinazioni di colore. Le orecchie possono essere erette, semi erette o cadenti. Ha il pelo corto, duro e spesso e talvolta si riscontra una caratteristica cresta dorsale (ridgeback). Amichevole con l’uomo, espressivo, territoriale e vigile. Dotato di grande resistenza fisica è un cane fedele dotato di grande socialità.

Africanis

Stile di vita e impiego

Abbiamo sottolineato il fatto che il cane di razza Africanis  è dotato di grande adattabilità. Questo fa sì che riesca a vivere in qualsiasi tipo di ambiente. Essendo un cane che ha bisogno di correre e camminare l’ambiente ideale è quello con degli spazi aperti ma questo animale, può vivere benissimo anche in appartamento purché venga portato a fare delle passeggiate ogni giorno. Deve inoltre avere la possibilità di essere lasciato libero, in zone protette da recinzione per evitare che esplorando scappi via, per correre e giocare. In Africa viene principalmente utilizzato come cane da lavoro. Ha una naturale tendenza a proteggere e custodire il bestiame. Può essere utilizzato anche come cane da ricerca o da salvataggio.

Patologie e salute del cane Africanis

La razza Africanis è una razza di cane che nel tempo si è adattata a numerosi cambiamenti sia di tipo fisico che mentale rendendola così una razza di cani con una buona resistenza. Questo ha fatto sì che questi animali siano dotati di buona salute e non presentino particolari patologie. È un cane sempre sano che ha sviluppato, nel corso degli anni, una resistenza naturale contro parassiti interni ed esterni. Da un punto di vista sanitario, quindi, sono principalmente necessarie solo le vaccinazioni di routine.  Il cane Africanis ha un’aspettativa di vita che varia tra i 9 e i 12 anni. In rarissimi casi, alcuni possono presentare sul retro una sorta di cresta che può essere associata ad un seno dermoide.

Africanis

 

Il padrone ideale per il cane Africanis, il rapporto con i bambini e con gli altri cani

Il cane di razza Africanis non ha bisogno di particolari attenzioni ma ha comunque necessità di avere un padrone che abbia del tempo per portarlo al parco a fare delle belle passeggiate e che lo faccia correre e giocare. Ha una natura mite e giocosa quindi è adatto a chiunque voglia accanto un amico fedele e tranquillo. La sua naturale capacità di interazione con l’uomo e la facile addomesticazione rendono il cane Africanis anche un ottimo compagno di giochi per i bambini. Questa razza va anche d’accordo con gli altri cani. Il cane Africanis è un cane che possiamo definire “di famiglia”, nel senso che si integra benissimo soprattutto quando ci sono attività all’aperto da fare tutti insieme.

Curiosità

Furono i ricercatori Johan Gallant e Joseph Sithole che, studiando i cani delle fattorie del KwaZulu-Natal, compresero che il cane Africanis non era un semplice meticcio ma una vera e propria razza con caratteristiche definite e comportamenti ed aspetto omogenei. Nel 1998 Gallant (scrittore e studioso del comportamento dei cani), insieme all’archeologo Udo Kusel (ex direttore del Museo di Storia Naturale del Sud Africa) fondarono la società “The Africanis Society of Southern Africa” con lo scopo di sostenere i principi della selezione naturale che ha plasmato la razza Africanis nel corso degli anni. Questa società non supporta, quindi, alcuna azione volta al cambiamento standardizzato di questa razza aborigena di cane.