Addio ad Ezio Bosso: amava i cani e ne aveva salvati tanti

0
650

La notizia pochi minuti fa: il pianista e compositore Ezio Bosso ci ha lasciati. Era un grande amico dei quattro zampe.

Addio ad Ezio Bosso, uno dei compositori, pianisti e direttori d’orchestra italiani più famosi del mondo. Nella sua vita Ezio, oltre a deliziarci con la sua musica, ha continuamente sparso sorriso, nonostante la malattia degenerativa che lo aveva colpito nel 2011.

Non tutti sanno però che era anche un grande amante dei cani: li portava con sè ovunque, e nel corso della sua vita si è sempre battuto contro l’abbandono dei quattro zampe. Ha anche salvato diversi animali, affiancandosi ad associazioni e volontari.

In questo video insieme a Guido Di Stefano, Ezio racconta come addirittura i suoi cani li porti con sè a teatro durante i concerti.

Pensate che al suo ultimo concerto (tenutosi il 19 gennaio al Teatro Galli di Rimini, per il centenario della nascita di Fellini), Ezio aveva fatto salire sul palco i suoi cagnolini! Prima del concerto aveva rilasciato queste parole:

Alle prove porto sempre i miei cagnolini con me. Al concerto no, ma per questa occasione i basset hound Blu e Tobia sono bravissimi (poi c’è anche Ragout, lui però canterebbe con l’orchestra), ma a tante persone possono dar fastidio, e comunque ci sono dei rituali da seguire, ma per Fellini mi sembrava che, d’accordo con i tecnici, potessero stare sul palco. Sempre pensando che questa modalità di festeggiamento lo avrebbe fatto molto ridere, facendogli dimenticare la celebrazione“.

Riposa in pace Ezio, che la terra ti sia lieve.