Addio a Whisper, l’ultimo Corgi della Regina Elisabetta

0
91
whisper corgi

Addio all’ultimo corgi della regina a Buckingham Palace. Il cane, che aveva 12 anni, era stato un dono che Elisabetta II aveva accettato molto volentieri nel 2016 dopo la morte del padrone, Bill Fenwick, ex guardacaccia di Sandringham.

Whisper, in effetti, era molto amato ed era l’unico ammesso in tutte le stanze della regina: la seguiva ovunque si spostasse e saltava anche sul suo letto. Il suo caro amico si sarebbe ammalato quest’estate durante la vacanza a Balmoral di un tumore, e poi sarebbe morto al castello di Windsor.

La dinastia reale dei corgi era iniziata con Dookie, il primo cane entrato a Buckingham Palace nel 1933 quando Elisabetta era ancora una bambina, ma apparteneva al padre Giorgio VI. Poi all’età di 18 anni a Elisabetta II futura sovrana fu donata anche Susan. Sugar e Honey, suoi primi cuccioli, hanno segnato l’inizio di una nuova dinastia reale.

Da allora si sono succedute 14 generazioni di corgi: una trentina in settant’anni. Uno degli ultimi amici a quattro zampe della sovrana è stato Willow, che aveva recitato in un filmato del regista Danny Boyle. Nel 2019, intanto, uscirà un film d’animazione “The Queen’s Corgi”. Un tributo alla più grande passione di Elisabetta II: i suoi amati corgi, cani da pastore del Galles, di piccola taglia, che accompagnano la famiglia reale britannica dagli anni Trenta.

Elisabetta II è profondamente triste: quanta compagnia e quanta allegria è in grado donare un amico a quattro zampe, e il vuoto che lasciano quando se ne vanno è incolmabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here