Addestrava i suoi cani con le scariche elettriche: tutti i dettagli

0
116
cani scariche elettriche

L’addestramento dei suoi cani consisteva in scariche elettriche da infliggere loro tramite radiocollare.

E’ stato denunciato per maltrattamento di animali il 42enne che “addestrava” i suoi cani attraverso scariche elettriche inflitte tramite radiocollare.

Sono stati i carabinieri forestali di Avezzano a trovare tre cani da caccia di razza segugio provvisti di radiocollare a rilascio di scarica elettrica, lasciati liberi di vagare all’interno del centro abitato.

Gli stessi carabinieri hanno individuato il proprietario che aveva in mano il telecomando dei radiocollari. Attraverso quest’ultimo, si potevano azionare le scariche elettriche sulla cute dei poveri quattro zampe.

Tutto ciò per punire i comportamenti indesiderati dei cani. Un pratica che ovviamente viola quanto previsto dalle norme legislative. Per questo motivo, l’uomo è stato denunciato per maltrattamento di animali (art.544 ter codice penale), che prevede la reclusione da tre a diciotto mesi o una multa da 5.000 a 30.000 euro.

Sono stati altresì posti sotto sequestro i radiocollari e il telecomando.